Aviaria: Si espande il virus dell’influenza aviaria H7N7

GALLINE 14IMOLA, 28 Agosto 2013 – Secondo il Comitato europeo per la catena alimentare e la sicurezza animale, so queste le aree interessate  o in quelle di sorveglianza e di sicurezza.
Zona di protezione: interessati i comuni di: Ostellato, Mordano, Bagnara di Romagna, parte del territorio di Imola e parte del territorio di Solarolo, e Portomaggiore. In queste zone, dove sono stati individuati i focolai del virus si applicano le misure più restrittive che riguardano la soppressione dei volatili e il divieto di commercializzare partite di pollame vivo, pollame pronto da allevare, pulcini di un giorno e uova da cova, verso altri Stati membri e Paesi terzi.
Zona di sorveglianza –  Argenta, Comacchio, Migliarino, Migliaro, Portomaggiore, Tresigallo Castel Bolognese, Castel Guelfo, Conselice, Cotignola, Faenza Imola, Lugo, Massa Lombarda, Sant’Agata sul Santerno, la parte restante di Solarolo, la parte ristante di Imola. Queste zone sono messe sotto attenta osservazione ma le misure di prevenzione sono meno restrittive rispetto all’area di protezione.
Zona di sicurezza – Alfonsine, Ariano nel Polesine, Bagnacavallo, Berra, Bertinoro, Brisighella, Casola Valsegno, Castrocaro, Cervia, Cesena, Cesenatico, Codigoro, Corbola, Dovadola, Forlimpopoli, Forli, Fusignano, Gambettola, Gatteo, Goro, Iolanda di Savoia, Lago Santo, Longiano, Massa Fiscaglia, Meldola, Mesola, Modigliana, Papozze, Porto Tolle, Porto Viro, Predappio, Ravenna, Riolo Terme, Russi, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone, Taglio di Po. In questa area le autorità italiane possono autorizzare la commercializzazione di partite di pulcini di un giorno e di uova da cova, a condizione che gli Stati membri e i Paesi terzi a cui verranno inviate accettino di riceverle.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -