Francia; rifiuta di celebrare nozze gay, sindaco sotto inchiesta

Bompard

27 ago. – La procura di Carpentras ha avviato un’inchiesta preliminare nei confronti di Marie-Claude Bompard, il sindaco di estrema destra della cittadina di Bollene, nel sud-est della Francia, che si e’ rifiutata di celebrare le nozze tra due giovani donne.

Il primo cittadino, un’ex militante del Front National ora passata con un partitino di transfughi di ispirazione leghista, ha invocato motivi di “coscienza” per la sua opposizione al matrimonio omosessuale, rifiutandosi anche di delegare un consigliere municipale. La Bompard, si legge su Le Monde, rischia fino a cinque anni di prigione e una multa di 75mila euro .

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Francia; rifiuta di celebrare nozze gay, sindaco sotto inchiesta”

  1. verbrugghe daniel marcel

    bravo madame,certaine valeur se maintienent.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -