Qatar: rimborsi a coppia straniera gay, reazioni inferocite

Condividi

 

gay-qatar26 AUG – Reazioni inferocite in Qatar contro il capo del personale dell’Autorità per i musei del Paese (QMA), accusato di avere assunto un uomo straniero omosessuale, firmando anche il rimborso per le spese della casa a lui e al marito, e implicitamente riconoscendo il matrimonio fra i due uomini. La notizia viene riportata dalla stampa di Doha.

In un editoriale pubblicato dal quotidiano Al Arab si grida allo scandalo e si denuncia un abuso di potere da parte dei manager della QMA. “Un branco di stranieri usano il QMA come se fosse il loro feudo personale”, si afferma nell’articolo. L’omosessualità è illegale in Qatar. Molti nell’emirato, soprattutto fra gli stranieri, sono stati colpiti dai toni omofobi della vicenda che riaccende uno scontro ricorrente fra la comunità straniera nel Paese – circa il 90% della popolazione – e i cittadini qatarini, una minoranza che non raggiunge le 300mila persone. ”Questo è il risultato dell’eccessiva importanza data agli stranieri e delle libertà concesse loro”, ha scritto un commentatore. (ANSAmed).

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Qatar: rimborsi a coppia straniera gay, reazioni inferocite”

  1. Rispettare le leggi di quel paese se li l’ omosessualità e reato devono subito licenziarlo ed arrestarlo per il giusto processi

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -