Maltratta la figlia che vive all’occidentale, arrestato marocchino

piangeRIMINI, 26 AGO – Da quando ha perso il lavoro, tre anni fa, un 47enne marocchino residente nel Riminese aveva iniziato a bere e a maltrattare la moglie e la figlia 20enne, accusandola di voler vivere all’occidentale.

Le vessazioni andavano avanti da mesi e sono culminate la notte scorsa quando la figlia, impaurita dal padre, ha chiamato il 112. Arrestato dai Carabinieri, l’uomo, tra le altre cose, ha rigato la carrozzeria e infranto tutti i vetri della macchina della figlia con un forcone.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -