La Merkel critica Cina e Russia per la loro posizione sulla Siria

Merkel

25 – ago – Angela Merkel ha criticato Cina e Russia, alleate del regime di Damasco, per aver bloccato il testo delle Nazioni Unite promosso dall’Occidente che chiede che sia garantito accesso senza vincoli agli ispettori che indagano sull’uso di armi chimiche in Siria. Le dichiarazioni della cancelliera tedesca sono contenute in un’intervista alla rivista Focus, di cui sono stati pubblicati oggi alcuni estratti, proprio mentre il sottosegretario generale dell’Onu Angela Kane è arrivata a Damasco per discutere i termini di un’inchiesta sul sospetto uso di armi chimiche

Siria: Arabia Saudita, Qatar e Germania hanno fornito armi chimiche ai ribelli

“Sfortunatamente, l’opposizione di Russia e Cina ha impedito un comunicato formale del Consiglio di Sicurezza dell’Onu che chiede che a loro (gli ispettori) sia garantito pieno accesso”, ha detto Merkel. Una bozza sostenuta da Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia che chiede il rafforzamento dei poteri Onu circolava mercoledì a un vertice del Consiglio, sulla scia delle nuove accuse sull’uso di armi chimiche in Siria. Secondo fonti diplomatiche, gli altri due membri permanenti del Consiglio – la Cina e la Russia – l’hanno bloccata e hanno accettato soltanto un comunicato più debole. “Ciò che ora importa è che gli ispettori Onu che già sono in Siria siano autorizzati a raggiungere il posto il più presto possibile”, ha concluso Merkel.



   

 

 

1 Commento per “La Merkel critica Cina e Russia per la loro posizione sulla Siria”

  1. Fortunatamente Putin ha da tempo raddoppiato la produzione di missili intercontinentali.. Stiano attenti gli amici dei banchieri pseudo politici..meglio l’olocausto nucleare che una dittatura europea eterna..:)

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -