Crisi, boom di fallimenti delle aziende: +6%

fallimento24 ago – Nel primo semestre del 2013 si sono registrate circa 6.500 nuove procedure fallimentari, in aumento rispetto allo scorso anno di quasi il 6%. Sono questi i dati allarmanti diffusi dall’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza sui fallimenti delle aziende.

Con la crisi economica sono a rischio anche le imprese “storiche”. Tra il 2008 e il 2012 sono circa 9mila quelle che, nonostante oltre 50 anni di attività, hanno chiuso i battenti.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Crisi, boom di fallimenti delle aziende: +6%”

  1. Se il popolo è super tartassato ad esempio un pensionato o operaio che prende 1500 Euro mi sono messo al di sopra per rendere l’idea pagaci Luce, Acqua, Riscaldamento, Manutenzione della casa altrimenti il Condominio, Tarsu, Imu adesso chiamata SERVICE TAX e non ho conteggiato Libri x la scuola, canone Rai, bollo Auto, Assicurazione, Medicine, Vestiario Telefono, Mangiare.
    Mi dicono sti scienziati che stanno al governo come fanno a dire che ci sarà la ripresa si ( Col Sugo ) se la gente non ha i soldi non può spendere e se non comprano i Negozi, Artigiani, Imprese edile con tutto l’Indotto saltiamo tutti, tagliate gli sprechi al Governo se volete sapere come fare per quanto e semplice ve lo spiego io da pensionato dove cominciare.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -