Usa: banchiere Goldman Sachs arrestato per violenza su 20enne

goldman23 ago – Il direttore generale di Goldman Sachs è stato accusato di aver violentato una ventenne. L’episodio si sarebbe verificato nella casa presa in affitto insieme alla moglie nell’East Hampton, una delle località più prestigiose di Long Island, New York, dove il popolo di Wall Street trascorre le vacanze estive.

Jason Lee, 37 anni, ex presidente di Safe Space New York (gruppo non-profit che sostiene giovani e famiglie a rischio) è stato arrestato dalla polizia locale per aver abusato sessualmente della donna durante una festa nella sua abitazione, mentre la moglie non era presente. Una fonte a conoscenza del caso ha rivelato a CNBC.com che Lee avrebbe incontrato la ragazza mentre era uscito con amici. Il gruppo si sarebbe poi spostato in casa di Lee per un party. La notizia è emersa in seguito alle indagini della polizia che, la mattina seguente, si è recata in casa del banchiere dopo che uno degli ospiti di Lee aveva segnalato il furto di alcune auto.

“Il mio cliente nega categoricamente che il fatto sia accaduto”, ha dichiarato l’avvocato di Lee, Edward Burke Jr, famoso agli Hamptons per avere rappresentato persone di alto profilo come Jason Kidd, allenatore dei Brooklyn Nets (una delle più importanti squadre di pallacanestro negli Stati Uniti). “La verità verrà a galla”, ha concluso il legale. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -