Letta-Alfano, è scontro: governo a rischio se decade Berlusconi

LETTA ALFANO 602-408-20130822_081415_0C7C51ADRoma, 22 ago – Restano “distanti” le posizioni tra il premier Enrico Letta e Angelino Alfano al termine del lungo incontro a palazzo Chigi che si è incentrato soprattutto sulla questione dell’agibilità politica di Silvio Berlusconi. E’ quanto si apprende da fonti di palazzo Chigi che definiscono il colloquio “duro”.

L’incontro, spiegano fonti di governo, è durato due ore e il premier Letta avrebbe ribadito di considerare “sbagliato” il sovrapporre i due livelli, ossia quello del sostegno al governo da una questione che invece riguarda l’interna corporis del Senato, ovvero l’applicazione della legge Severino al Cavaliere. Sulla questione – avrebbe ribadito il presidente del Consiglio – deve decidere la Giunta e deve essere una decisione presa solo in funzione di criteri giuridici.

Alfano, nel suo ruolo di segretario Pdl, avrebbe invece ribadito che per il partito è “inaccettabile” che non si comprenda che esiste un problema di irretroattività della legge. Che quello tra Alfano e Letta sia stato un incontro “duro” è quanto viene confermato anche da fonti Pdl al termine del colloquio. Il vicepremier – viene spiegato – avrebbe ribadito che non è possibile per il Pdl restare dentro una coalizione in cui l’altro partito che fa parte della maggioranza, ossia il Pd, fa decadere il leader del partito alleato per un atteggiamento “pregiudiziale”.

Alfano ha sottolineato anche che tale atteggiamento non tiene conto di alcun approfondimento e del parere di illustri giuristi che esprimono dubbi sulla retroattività della norma Severino.

Un incontro duro sulla questione dell’agibilità politica, mentre sarebbe vicina un’intesa sulla questione Imu e Iva. Sarebbero stati fatti – dicono fonti di palazzo Chigi – significativi “passi avanti” verso l’intesa sulla riforma dell’Imu che dovrebbe approdare in consiglio dei ministri il 28 agosto.

TMNews



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -