Immigrazione, Kyenge: la Terra è di tutti

kyengeRIACE (REGGIO CALABRIA), 20 AGO – ”L’obiettivo è costruire un mondo dove nessuno deve sentirsi escluso perché la terra non ci appartiene ma è di tutti”. Lo ha detto il ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge, oggi a Riace, dove da anni è in atto una politica di accoglienza.

”Il modello Riace – ha aggiunto – e’ un modello di buona pratica. Bisognerebbe esportarlo in altre zone dell’Italia del centro nord”. Il ministro è stato accolto da bambini stranieri che hanno cantato l’inno di Mameli.

Condividi l'articolo

 



   

8 Commenti per “Immigrazione, Kyenge: la Terra è di tutti”

  1. Giuseppe Ummarino

    Questa signora e´fuori di melone. Lei e´potuta arrivare da clandestina in Italia e poi regolarizzarsi (non so come) e vorrebbe che chiunque possa entrare liberamente da noi. Sfido chiunque (essendoci stato ed avendoci a lungo soggiornato per lavoro) a fare altrettanto nel suo paese di origine, il Congo. Ma cosa siamo, il fermo posta di tutti i clandestini dell´Africa?

  2. EBBENE RITORNIAMO AI TEMPI DEI TROGLODITI OVE ONO ESISTEVANO CONFINI N E PROPRIETA’ SE CERCAVI UNA CAVERNA E NE TROVI UN LIBERA POTEVI OCCUPARLA . SI VEDE CHE LA MINISTRA E’ RIMASTA A QUEL TEMPO E NON SI E’ EVOLUTA

    • Ahahahahah!! Bella questa!! Certo che non si è evoluta, è rimasta all’età della pietra! Ma direi che anche Bersani e tutti quelli che l’hanno fortemente voluta al Governo sono regrediti all’età della pietra!

  3. Signore Kyenge per il bene di tutti gli italiani se ne vada da un’altra parte per favore Grazie

  4. La Terra è di tutti ed è grande, kyenge, quindi lascia l’Italia e cerca nuove Patrie!Grazie in anticipo!

  5. Signora Kyenge, perchè non lo va a spiegare ai 27 stati membri dell’UE? Noi in Italia già abbiamo le nostre beghe con la politica scorretta, non ci si metta pure lei!!!

  6. ..quindi, stando alle parole della Kienge, noi, CHE SIAMO LAVORATORI , possiamo andare nei loro paesi, e, lavorando, potremo aqppropriarci delle loro ricchezze ??? Visto che loro, senza conoscere una parola della nostra lingua e delle nostre leggi, STANNO LETTERALMENTE appropriandosi delle nostre case, rubandole agli italiani in lista di attesa da anni, e, lavorando sottopagati, anche il poco lavoro che c’è rimasto ??? Ministra Kienge, non ti sembra di esagerare un pò ???? Vedi di darti una calmata e tenere i piedi per terra !!!!!!

  7. Benissimo, meglio di cosi non si può!

    Visto che la terra é di tutti, tutti entreranno in Italia quando anche al paese da cui proviene il Ministro si potrà accedere da clandestini.

    Mica penserà che si può fare in Italia e da dove proviene no! Lo prenderemo cosi… diciamo… come scambio cultura-letale ecco. 😀

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -