Immigrati, Bindi e Turco (Pd): migliorare le condizioni dei Cie

turco19 ago – ”Il ministro dell’Interno Alfano intervenga immediatamente per porre rimedio all’ormai insostenibile situazione dei Cie. Anche al netto del grave episodio di oggi a Capo Rizzuto, cosi’ come sono ora i Cie rappresentano una barbarie”. Lo afferma Livia Turco, presidente forum Immigrazione del Partito Democratico.

”Premesso che il Partito Democratico e’, come gia’ illustrato nel programma, per il superamento dei Centri di identificazione e della Bossi-Fini, qui si tratta di intervenire subito per affrontare un’emergenza. L’intervento del ministro ministro Alfano dovrebbe a mio avviso ispirarsi all’accurato rapporto stilato dal precedente sottosegretario Ruperti, movendosi su tre linee guida: impedire il transito nei Cie a coloro che hanno gia’ scontato una pena in carcere, dal momento che sono gia’ stati identificati; cancellare il trattenimento fino a 18 mesi; fare il possibile per assicurare all’interno dei Cie condizioni di vita piu’ umane e civili”, conclude Turco.

ROSI BINDI

”Sulla chiusura del Cie di Isola Capo Rizzuto il ministro degli Interni faccia al piu’ presto chiarezza. Occorre accertare le ragioni della rivolta e della morte di uno degli immigrati trattenuti nella struttura”. Lo afferma Rosy Bindi (Pd) riferendosi alla chiusura del Cie di Isola Capo Rizzuto, in Calabria. Secondo Bindi, ‘‘e’ tempo di uscire dalle logiche emergenziali e da un approccio solo repressivo del fenomeno dell’immigrazione con una revisione della Legge Bossi Fini, come auspica anche oggi il ministro Kyenge, che tra l’altro cancelli la vergogna degli attuali centri di detenzione e identificazione. E anche su questa difficile frontiera di convivenza con il resto del mondo la Calabria non puo’ restare sola”, conclude



   

 

 

5 Commenti per “Immigrati, Bindi e Turco (Pd): migliorare le condizioni dei Cie”

  1. Avete ragione perchè mettere tutta questa gente in attesa di venire identificati nei centri DI ACCOGLIENZA meglio portarli negli alberghi della capitale e…mi raccomando solo 5 stelle perchè l’accoglienza è accoglienza. Non stiamo a lesinare. Voi esimie signore che ve la passate piuttosto bene e la vs, collega Kyenge arrivata i Italia come costoro vuol sistemarli come si deve, lasciamo perdere documenti,,,identificazioni… Gli esseri umani si devono aiutare e se gli italiani hanno da ridire li manderemo nei LAO-GAY per. una rieducazione I DIRITTI dei migranti (come dite Voi) vanno rispettati e Noi IITALIANI? palta!!!!!

    • Condivido ed aggiungerei basta vedere cosa hanno distrutto a Crotone quindi chiederei alla sig. Turco, alla sig. Bindi ed a altri ministri e onorevoli chi li pagano i danni? li pagate di tasca vostra oppure sempre la collettività che paga? questi comportamenti degli immigrati non è un comportamento corretto quindi meglio che vadano da qualche altra parte avete stufato anche voi, piuttosto pensate a rompere i marroni agli altri 27 stati della comunità europea che se la ridono ai nostre figure di m…………….., ma………………………

    • Concordo assolutamente!

  2. “impedire il transito nei Cie a coloro che hanno gia’ scontato una pena in carcere, dal momento che sono gia’ stati identificati; cancellare il trattenimento fino a 18 mesi”
    Giustissimo, questi vanno subito rimandati a casa loro.

  3. <> E quando mai c’é stato l’approccio solo repressivo? No perché sono milioni e milioni e ormai si sono accomodati meglio di noi.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -