Grillo (avevate dubbi?) come la Bonino e la UE: difende i Fratelli musulmani

GRILLOLLA

18 ago – “In Egitto è avvenuto da tempo un colpo di Stato, ma nessuno sembra volerlo ammettere. L’Occidente, Stati Uniti in particolare, si sono voltati subito da un’altra parte. La loro. Morsi nominato primo ministro in regolari elezioni è stato deposto dopo manifestazioni di piazza nell’indifferenza generale. Con questo metro di giudizio in Europa avrebbero dovuto dimettersi parecchi governi”. Così Beppe Grillo sul suo blog.

I militari hanno preso il posto di Morsi senza nuove elezioni. Nessuno ha battuto ciglio. Ora è il tempo delle stragi, l’assassinio da parte dell’esercito di centinaia (forse migliaia) di civili che vogliono ripristinare la democrazia. Ma, ancora una volta, l’Occidente tace. Al più lancia qualche flebile richiamo attraverso quella farsa in campo internazionale che si chiama UE. Gli Stati Uniti sono il salvadanaio d’Egitto. Ogni anno versano alle casse egiziane 1,3 miliardi di dollari. Non è un atto di beneficenza. Questa montagna di denaro serve per lo sviluppo degli armamenti egiziani e a mantenere il trattato di pace tra Egitto e Israele”.

NEL VIDEO POTETE VEDERE I MILITARI MORTI AMMAZZATI (Sgozzati) TROVATI  IN UNA CASERMA DOPO UNA “VISITA” DEI FRATELLI MUSULMANI

“Il principale interlocutore degli americani in Egitto è sempre stato l’esercito. Se venisse riconosciuto il colpo di Stato, gli Stati Uniti dovrebbero ritirare gli aiuti e perdere gran parte del controllo sugli eventi futuri”.
Morsi – prosegue Grillo – è stato sostenuto principalmente dai Fratelli musulmani, i cui membri sono massacrati in questi giorni per le strade e i loro corpi ammassati nelle moschee. L’ONU è un fantasma che ricorda per la sua inconsistenza la Società delle
Nazioni di prima della guerra. L’Occidente sempre pronto a condannare e a intervenire, anche con la forza, come è avvenuto in Libia, ora in parte sotto il controllo di Al Qaeda, (ma nessuno deve dirlo) o in Mali, per proteggere i suoi interessi, non vede, non sente, non parla. Chi ha ordinato la strage va processato da organismi internazionali come è avvenuto in Serbia”.

“Il governo dei militari va disconosciuto senza alcun distinguo. Nuove elezioni vanno indette al più presto. Per l’Occidente la democrazia è un concetto relativo, che si applica caso per caso, quando gli conviene. Per i militari egiziani non si applica. La polveriera Egitto rischia di travolgere ogni equilibrio in Medio Oriente e in tutto il Mediterraneo mentre l’Italia fa da comparsa. Il ruolo che le riesce meglio”.

Condividi l'articolo

 



   

3 Commenti per “Grillo (avevate dubbi?) come la Bonino e la UE: difende i Fratelli musulmani”

  1. A parte che Grillo non fa più ridere da tempo, la moglie non è musulmana e lui ci ha tenuto moltissimo a sposarsi in chiesa cattolica, essendo di natura ondivaga e idee mutevoli, visto che non è uno stinco di santo. Critichiamolo con cognizione di causa.

  2. l anticrociato

    mi associo a giuseppe su alcune scritte da lui …si sta a cercare uin tutti i modi di fare diventare l islam una cosa violenta e lo si fa portando in tali paesi la violenza sia in siria sia in tutte le regioni confinanti con l europa si stanno a stabilire odio e sgozzamenti di civili e militari tali ribbelli sono strapagati da fondi destinati per aiutare il terzo mondo fregati dalla famiclia bush quando hanno fatto il golpe in usa …con quelli ci pagano sia i mercenari black water sia alqeida dietro a cio ce rotshield il senso di cio e fare cadere l europa e il mondo islamico in una guerra per poi fare avanzare il conflitto verso la russia e cina ormai la conosciamo la storiella dei dittatori il complesso militare industriale americano o chimiamolo per nome quello nelle mani dei bush e company rotschield la regina inglese il vaticano e altri miserabili vogliono depopolare la terra e ogni scusa e buona per farlo percio attenti ai tranelli e provocazioni non odiate amate solo cosi il loro piano andra a puttane

  3. Giuseppe Ummarino

    Grillo dovrebbe ritornare a fare quello che gli viene meglio: il comico. Il fatto di avere una moglie musulmana, non dovrebbe distogliere la sua attenzione, se e´come crede, un fine politico, dal fatto che Morsi, essendo stato eletto con procedimenti democratici, una volta al governo vuole/voleva abolire la Democrazia e stabilire uno stato islamico basato sulla Sharia. In Egitto, la piu´avanzata nazione laica del mondo arabo!

    Notare che, l`Esercito, guidato da un Generale dichiaratamente Islamico, sta cercando di difendere la natura laica dello stato Egiziano. A cosa e´dovuta tutta questa simpatia verso i Fratelli Musulmani che, non potendo sfogarsi altrimenti, se la prendono contro la minoranza Cristiana (Copti, Cattolici, etc,)?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -