Clandestini: 9 mila solo da Luglio. Ora basta! O dividiamo per 27 o ripristiniamo Schengen.

IMMIGRATIIIjpg - CopiaLampedusa, 18 Agosto 2013 – Dati diffusi dal Ministero sull’attività dell’ultimo anno del Viminale: dal primo Luglio ad oggi sono arrivati i Italia 9.000 clandestini*. Dal 1° agosto 2012 al 10 agosto 2013 ne sono sbarcati 24.277 . 

Ovviamente, in una Nazione senza frontiere e uno Stato che non funziona, gli unici dati che riesce a dare sono quelli che arrivano dai vari Cie e che non hanno nulla a che vedere con quanti effettivamente arrivano soprattutto per altre strade e con altri metodi compreso quello regolare.

Ieri il Comando generale delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera ha fatto sapere che per oggi al momento non ci sono segnalazioni di navi con migranti avvistate in mare, mentre ieri sono stati 599 i clandestini arrivati con diversi sbarchi sulle coste italiane. Nessuno è in grado di capire da dove vengono? Ce lo devono dire loro? L’autocertificazione  vale solo per loro in qeusto Paese?

Sempre ieri, le unità aeronavali della Guardia di Finanza, hanno avvistato a 65 miglia ad est di Capo Spartivento un veliero di 20 metri con 160 perosne a bordo, tra cui 36 donne e 29 bambini,  ed è stato condotto al porto di Reggio Calabria . Gli occupanti hanno riferito di essere partiti dalle coste turche 4 giorni fa. Una domanda sorge spontanea; e perchè la Turchia, che non è affatto un colabrodo come il nostro Paese li ha fatti partire?

Ieri, a Lampedusa è arrivato prima della mezzanotte un gommone con 106 persone, di nazionalità subsahariana, soccorso da un pattugliatore d’altura della Guardia Costiera nel Canale di Sicilia, a circa 90 miglia a Sud dell’isola. I migranti sono stati presi a bordo da un mercantile di bandiera turca che navigava in zona. Domanda: e prchè il mercantile con bandiera turca non li ha condotti in Turchia?

Sempre ieri e sempre in Sicilia, in località Morghella del comune di Pachino (Siracusa), la Guardia Costiera ha salvato altri 159 persone (di cui 64 uomini, 28 donne alcune in stato interessante e 67 minori la maggior parte dei quali al di sotto dei tre anni di età). La segnalazione era stata effettuata tramite il numero per le emergenze in mare 1530 da un bagnante, che ha avvisato la Guardia Costiera circa la presenza di un barcone a pochi metri dalla riva. Quando il barcone si è arenato, alcuni degli occupantihanno provato a raggiungere la riva a nuoto: la maggior parte è stata aiutata dagli uomini della Guardia Costiera e dai bagnanti presenti sul posto, che hanno formato una catena umana per cui si sono guadagnati i complimenti di Re Giorgio.

Ieri, altri due sbarchi si sono infine verificati a Trapani (98 persone) e Pozzallo (76).

Accantoniamo per un attimo il discorso umano. Ma, è chiaro che noi non ce lo possiamo permettere tutto questo e che tutto ciò poggia solo sulle nostre spalle o no? E poi, se ce lo possiamo permettere, perchè lo dobbiamo fare con questa gente e non con tantissimi altri che muoiono di fame e di malattie? Qualcuno me lo spieghi!

Ora torniaomo a clandestini: se questi 9.000 che sono arrivati negli ultimi 45 giorni, se questi 24.000che sono arrivati in un anno, uniti a tutti gli altri – che sono molti ma molti di più – che arrivano per altre vie, compresa la via regolare, turistica, permesso di soggiorno ecc. fossero solo di passaggio dal nostro territorio, nulla in contrario, ma il problema è che la maggioranza di questa gente resta qui, e purtroppo, resta qui aanche a causa di una legge ipocrita che li mette per 18 mesi in una struttura dove ci costano un casino di soldi, mentre potrebbero essere distribuiti nel resto dei paesi del condominio Ue, quel condominio di Stati dove ognuno pensa per sé cercando di mungere la vacca grassa.

E’ ora di farla finita. O questa gente ce la gestiamo tutti e 27 oppure, dobbiamo rivedere la convenzione di Schengen e ripristinare quindi le frontiere. Non basta che gli altri Paesi contribuiscano soltanto economicamente. Ognuno si prenda ciò che si merita.

Per i buonisti multiculturalisti: clandestino*: l’ingresso o, alternativamente il soggiorno, di cittadini stranieri in violazione delle leggi di immigrazione del paese di destinazione.

Armando Manocchia



   

 

 

5 Commenti per “Clandestini: 9 mila solo da Luglio. Ora basta! O dividiamo per 27 o ripristiniamo Schengen.”

  1. Condivido pienamente con quanto scritto dal Direttore Armando Manocchia, aggiungerei anche al rischio malattie poi per non parlare di spese sanitarie che abbiamo sostenuto e sosteniamo.

  2. non commento dico solo una cosa che sono disgustato di quello che i cittadini italiani stanno subbendo non ne giusto ho anche l’europa se ne fa carrico o pure diciamo basta adesso la parola aspetta al popolo italiano

  3. che schifo di politici!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. Italiani facciamo qualcosa, questi maledetti di politici se ne fregano della gente italiana pensano solo allla loro poltrona!

    Basta dobbiamo fermarli!!!

  5. L’Europa è ipocrita ed egoista. Ci rimprovera per i respingimenti dei clandestini, però sono loro stessi a rifiutarli. Per giustizia ed equità tutti i clandestini che arrivano andrebbero poi mandati, in parti proporzionali, a tutti gli altri paesi europei. QUESTO PROBLEMA DEVE SOPPORTARLO TUTTA L’EUROPA, NON SOLO L’ITALIA !!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -