Egitto, Fratelli musulmani: ci sono gli Usa dietro il golpe contro Morsi

giord17 ago – Ci sarebbero gli Stati Uniti “dietro il golpe attuato dai militari in Egitto per deporre il presidente Mohammed Morsi”. L’accusa è lanciata dai dirigenti dei Fratelli musulmani della Giordania. Per la confraternita islamica di Amman, infatti, il golpe dei militari “è un complotto ordito dagli Stati Uniti contro la volontà del popolo egiziano e la sua esperienza democratica”.

Il gruppo islamico giordano sostiene che “stati arabi, potenze regionali ed internazionali e gruppi terroristici pieni d’odio, assieme agli ultimi esponenti del deposto regime egiziano di Hosni Mubarak sono coinvolti in un complotto per uccidere il sogno delle masse arabe di libertà, indipendenza e ribellione al nemico sionista”. Questa dichiarazione è stata diffusa tramite un comunicato  al termine di una riunione straordinaria tenuta dal Consiglio della Shura dei Fratelli musulmani ad Amman.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -