Tribunale del Riesame: annullata accusa di corruzione per Cosentino, mancano indizi

Condividi

 

cosentinoNAPOLI, 13 ago –  – I giudici del tribunale del Riesame di Napoli hanno annullato l’accusa di corruzione per Nicola Cosentino relativa al procedimento pendente a Santa Maria Capua Vetere e incardinato sull’indagine per la costruzione di un centro commerciale nel casertano per cui l’ex sottosegretario all’Economia fu tra i destinatari di un provvedimento cautelare nel 2011.

Cosentino era accusato di aver corrotto un funzionario dell’Ufficio tecnico comunale di Casal di Principe per ottenere una variante al piano regolatore. L’annullamento del capo d’accusa per “mancanza di gravi indizi”. Ora a carico di Cosentino in questo processo resta l’accusa di reimpiego di capitali illeciti.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -