Siracusa: uccide la moglie davanti al figlio, poi si suicida

amb13 ago – Un uomo di 58 anni, Antonio Mensa, lunedì sera ad Avola, in provincia di Siracusa, ha ucciso con un colpo di fucile la moglie dalla quale pare si stesse separando, Antonella Russo, di 48, e poi si è tolto la vita sparandosi alla gola. La donna da qualche tempo si era trasferita in casa della madre, dove è stata assassinata.

Due colpi – Secondo una ricostruzione della polizia la donna stava stendendo i panni in balcone quando è arrivato il marito in auto che, dopo aver imbracciato l’arma, ha fatto fuoco prima contro la moglie e poi contro se stesso. La donna è morta durante il trasporto in ospedale. L’uomo èspirato sul colpo. La coppia aveva tre figli.

Davanti al figlio – La tragedia di Avola si è consumata alla presenza del figlio di 4 anni della coppia, che era con la madre Antonella Russo in attesa di uscire con il padre. Alla base del gesto ci sarebbe stata la decisione della moglie di separarsi. Non appena la donna ha visto il marito imbracciare l’arma, ha allontanato il piccolo, che è andato a nascondersi tra alcuni cespugli. E’ stato lui a dare l’allarme dopo che si era consumata la tragedia gridando: ”Papa’ ha ucciso la mamma”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -