Immigrati: ancora sbarchi, in 239 soccorsi nel siracusano

sbarchi2

Siracusa, 13 ago. – Sono in totale 239 i migranti approdati nelle ultime ore sulle coste della provincia di Siracusa. Il gruppo piu’ numeroso, costituito da 161 persone, tra le quali 53 uomini, 46 donne e 66 minori, viaggiava su un natante che ha toccato terra la scorsa notte a Portopalo di Capo Passero. Hanno dichiarato di essere di nazionalita’ siriana ed egiziana, e sono stati condotti al mercato ittico di Portopalo in attesa di identificazione e fotosegnalamento. Gli altri 78 profughi, tra cui 43 uomini, 11 donne e 24 minori che hanno detto di essere afghani e siriani, sono stati invece avvistati sull’isolotto di Vendicari dove probabilmente erano stati lasciati nella notte da un’imbarcazione che si e’ poi allontanata.

Immigrati, sindaco di Siracusa: pericolo assedio, a rischio l’ordine pubblico

SINDACO SIRACUSA AL GOVERNO, PERICOLOSA EMERGENZA

Dopo un vertice in prefettura sui problemi posti dai massicci arrivi di migranti, il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, ha scritto al governo per sollecitare interventi, anche alla luce della possibilita’ che gli sbarchi continuino ancora a lungo. Garozzo chiede al premier, Enrico Letta, di predisporre “strumenti efficaci, di natura eccezionale e straordinaria, senza i quali si rischia un vero e proprio stato di assedio del quale la nostra citta’ uscira’ esageratamente penalizzata”. A Siracusa, calcola il Comune, sono arrivati 5.000 immigrati dall’inizio dell’anno. “In questa nostra citta’, gia’ avvilita da fortissimi bisogni sociali -scrive Garozzo- si sta vivendo una pericolosa emergenza di ordine pubblico, sanitario e sociale che denota una crisi di livello perlomeno nazionale che non potra’ essere risolta ne’ dal prefetto, ne’ dal sindaco di Siracusa con i soli mezzi e strumenti di cui si dispone”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -