Crimi (M5S): valutare se anche Ghedini sia ineleggibile

crimi13 ago. – “In caso di dichiarata ineleggibilita’, il comma 3 dell’art. 10 della legge 361/1957 prevede che anche i legali dei soggetti ineleggibili di cui al comma 1, sono ineleggibili. Quindi occorrera’ comunque valutare la posizione dell’avvocato di Silvio Berlusconi, Niccolo’ Ghedini, che ricordiamo e’ senatore e come Berlusconi si e’ visto in aula 4 volte in 4 mesi”.

Lo spiega sul suo profilo Facebook il senatore del Movimento Cinque Stelle Vito Crimi. “La giunta per le elezioni dovra’ decidere prioritariamente sulla incandidabilita’ sopravvenuta di Berlusconi per la condanna.
Questo pero’ non deve distogliere l’attenzione dalla procedura di ineleggibilita’ ai sensi dell’art.10 della legge 361/1957 in quanto titolare tramite sue aziende di concessione pubblica”, conclude Crimi.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -