Ultimatum di Berlusconi: “l’Imu sulla prima casa va abolita”

imu2 9 ago. – L’abolizione dell’Imu sulla prima casa rischia di minare le fondamenta dell’esecutivo. Il Pdl non ha nessuna intenzione di fare passi indietro sulla cancellazione della tassa immobiliare. Lo chiarisce, senza mezzi termini, Silvio Berlusconi in persona che manda un inequivocabile avvertimento al premier Enrico Letta e agli alleati del Pd: “L’impegno che abbiamo preso nell’ultima campagna elettorale, quello stesso impegno che e’ alla base dell’accordo che ha portato alla formazione del governo di larghe intese, e’ chiaro: l’Imu sulla prima casa e sui terreni e fabbricati funzionali alle attivita’ agricole non si deve piu’ pagare”.

Il leader del Pdl poi garantisce: “Non verremo mai meno al nostro impegno sull’Imu, e’ una battaglia di liberta'”. Del resto, insiste l’ex premier in una lunga nota, “e’ un impegno di fondo dell’accordo di governo con il presidente Letta, ma e’ anche e soprattutto lo stimolo fondamentale per far ripartire la nostra economia”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -