Pozzallo: immigrati lanciano bottiglie di birra e si denudano in spiaggia

pozzallo9 ago – Scene di ordinaria follia. Succede davvero di tutto, con i migranti del centro di prima accoglienza che si aggirano lungo le vie cittadine di Pozzallo. La «tranquilla» giornata dei migranti è sotto gli occhi di tutti. Sono diversi i casi di intolleranza segnalati dai cittadini della città marittima.

Lunedì scorso, nel corso di un caldo pomeriggio, tre africani hanno alzato le mani nei confronti di altri due connazionali. Senza alcun motivo, secondo la testimonianza di chi ha visto la scena. Altri casi di reciproca intolleranza sono stati segnalati sempre nei pressi del popoloso quartiere di Raganzino. Di fronte ad un bar, taluni si sono «divertiti» a lanciare delle bottiglie di birra contro un muro, scatenando le ire del proprietario dello stabile preso di mira.

I migranti, poi, una volta fuori dal centro, fermano praticamenti tutti, sempre con la stessa richiesta: «Smoke». Chiedono una sigaretta. Nonostante il Comune di Pozzallo provveda a rifornire di tabacco (oltre ai pasti quotidiani) il centro di prima accoglienza. L´altro giorno, un immigrato, preso forse da troppo caldo, ha pensato bene di rinfrescarsi sotto la doccia, togliendosi tutti i vestiti. A guardare la scena, tutti quelli che erano in spiaggia, bambini compresi.



   

 

 

1 Commento per “Pozzallo: immigrati lanciano bottiglie di birra e si denudano in spiaggia”

  1. Questa è l’italia che vuole la Kyenge, la Boldrini, il PD (ma secondo me sotto sotto nessuno lo vorrebbe, è giusto per salvarsi la faccia da questo finto buonismo)…L’Italia un tempo splendida, oggi devastata dalla ferocia inciviltà degli immigrati!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -