Bernardini (Ln): notti brave, birre e svago degli immigrati con carta di credito del Comune.

africa_beer_jpg_1308240cl-8BOLOGNA 9 AGOSTO 2013 – Birre e svago a spese del Comune. Denuncia Lega Nord: Marzabotto (Comune) paga le notti braveai prorpi immigrati. Berardini (LN): “RIBELLIONE”

Nei gironi scorsi in una struttua bolognese nigeriani in baldoria con carta di credito municipale. Bernardi (LN), presenta interrogaizone in Regione: “VOGLIAMO SPIEGAZIONI” .

Il Comune di Marzabotto paga le ‘notti brave’ ai propri immigrati. Pernottamento in centro storico a Bologna, carta di credito municipale con circa 2mila e 500 euro a disposizione di ciascuno straniero, ‘extra’ a volontà.

Così i cinque nigeriani ‘inviati’ dal Comune – l’altra notte – sotto le Due Torri solo per birre, snack e bevande varie hanno fatto segnare un conto di 50 euro. Soldi attinti dalle casse pubbliche.

I servizi sociali di Marzabotto hanno provveduto a ricaricare la prepagata – intestata al municipio ma nella disponibilità degli extracomunitari – che certo non hanno lesinato con le spese accessorie, che si sommano alla ‘camera con vista’ riservata agli stranieri nel cuore della Bologna storica.

Stando a quanto appreso ciascun immigrato avrebbe una propria prepagata – intestata al municipio – con un importo di circa 2mila e 500 euro a disposizione.

A denunciare la vicenda è il consigliere regionale e capogruppo leghista in Comune Manes Bernardini, che sulla vicenda annuncia un’interrogazione in Regione. “E’ uno scandalo, una vergogna senza pari, un attentato alla tolleranza” sbotta l’esponente del Carroccio. “Sia chiaro: noi le ‘notti brave’ degli immigrati non abbiamo intenzione di pagarle. Se queste sono le premesse siamo pronti a stimolare un’azione di disobbedienza civile contro questa politica della vergogna. Abbiamo sopportato fin troppo, questa è un’offesa alla decenza che sprona alla ribellione politica”. Quindi l’affondo contro il Comune: “Ci deve spiegare le ragioni di un simile trattamento di favore nei confronti degli immigrati, che giudichiamo un ‘affronto’ verso i tanti nostri concittadini cassintegrati e senza lavoro, i nostri anziani che avrebbero diritto ad aiuti, invece gettati al vento per il sollazzo degli stranieri”. 
“L’amministrazione di Marzabotto deve delle risposte. Che ci aspettiamo da subito. I cittadini del comune devono sapere che hanno pagato pernottamento in pieno centro storico di Bologna, birre e Coca cola agli immigrati, quando con la scusa dei tagli si mettono a rischio i servizi e li si carica di tasse”. 
“Questa sinistra ha superato il limite della decenza e sta facendo pagare ai cittadini il fardello della sua ideologia. Quando si supera il limite l’unica risposta può essere quella della piazza, per questo invochiamo un moto collettivo di indignazione, la stessa che proviamo noi nel costatare come vengano gettati al vento i soldi dei cittadini e come la nostra gente venga regolarmente discriminata, in maniera tanto palese da risultare offensiva e da riempire di rabbia”.



   

 

 

14 Commenti per “Bernardini (Ln): notti brave, birre e svago degli immigrati con carta di credito del Comune.”

  1. e io domani dovrei pagare la tassa del rusco?????mi date una prepagata anche a me sono nato a bologna è una porcheria i responsabili devono pagare con le dimissioni immediatamente!!!!!!!!!!!!!!

  2. Poveri fessi, pagate le tasse ahahahaha

  3. SENZA PAROLE !!

  4. E io pago…

  5. Ognuno ha quel che si merita, continuate a votare e scegliere i Vs ideali cittadini emiliani 🙂

  6. ma qua si fa a gara per soddisfare le voglie di questi immigrati ? A quando gli portiamo anche le nostre mogli, figlie e sorelle? Certo che il Colle con i suoi illuminati ministri colorati o presidenti camerali ci hanno ben indottrinati

  7. mi accorgo che sto´diventando anarchico razzista,non lo sono mai stato ,ma se questa e´una strategia della sinistra ci sta´riuscendo benissimo.

  8. Ci riusciranno se gli italiani vigliacchi preferiscono girarsi da un’altra parte, fare finta di non vedere, di non sentire il lamento che proviene da tanti connazionali senza lavoro, senza casa, senza futuro. Ma questi poveri immigrati tanto bisognosi…. bisogna aiutarli… l’ospitalità dove la mettiamo… non volete che passino le serate senza la movida … hanno i loro diritti….. che centrano i bisogni degli italiani… se la cavano sempre… la signorina Boldrini vuol vedere sistemati i suoi protetti . Avanti con gli sbarchi …in Italia c’è posto la presidente della Camera non è interessata al bene di noi Italiani . Per quanto mi riguarda sono amareggiata per quanto succede e vedere calpestati i nostri diritti per favorire questo marciume.

  9. Ma il direttore Armando Mannocchia è quell’Armando Mannocchia di estrema destra (PdL) addirittura sgradito a Londra per dichiarazioni giudicate offensive nei confronti dell’Islam ?

  10. Flavia Mabota Calvert

    Ma voi dimenticate di blrotto Che Gli immigranti in Italia ancho loro pagano le taxes, anche loro aiutano pagar a le pensione deli Italiano, Ma come si fa fino ad oggi non capire Che Gli immigranti da Che mondo e mondo Gli immigranti SONO PERSONE?

    • 1 impara l’italiano
      2 dovresti pensare a quello che dici, non c’è logica nel tuo discorso.
      voi non siete i più belli e quindi ad aver diritto a birre gratis, se io mi voglio divertire e bere pago di tasca mia.
      3 prova ad andare in australia e sappimi dire che requisiti ci vogliono per entrare

      • claudio lo cascio

        adesso dipende da voi abitanti .. farvi valere … se lasciate passare la prossima volta vi butterano fuori da casa vostra per ospitare questi ….

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -