Tiramani (Lnp): “per extracomunitari, sbarramento a 20 anni di cittadinanza per casa popolare”

tiramani lnp 723_23_mediumTORINO, 8 AGOSTO 2013 – Innalzare per gli stranieri extracomunitari il limite per poter accedere all’assegnazione di una casa popolare ad almeno vent’anni di cittadinanza in Italia, o comunitaria, e quello della residenza o della prestazione lavorativa nel Comune che emette il bando di concorso per l’assegnazione da tre a 10 anni.

Sono i punti fondamentali di un progetto di legge presentato dal Consigliere regionale della Lega Nord Paolo Tiramani, il cui fine è quello di “riequilibrare una situazione che, in ambito dell’edilizia sociale, ha creato negli ultimi anni una barriera d’accesso per i cittadini italiani nei confronti di stranieri ed in particolar modo extracomunitari, che si trovano avvantaggiati per alcuni parametri presi in considerazione dall’attuale assetto normativo”.

“Sono convinto che – prosegue Tiramani – come accade già anche in altri paesi europei, sempre di più nelle nostre città siano i nostri concittadini ad avere bisogno di tutela, di leggi che valutino molto bene quali siano i loro diritti e li facciano rispettare. Perché anni di politiche troppo lassiste e improntate ad un buonismo di facciata, aperte a una immigrazione incontrollata, hanno portato a capovolgimenti del buon senso dove si svantaggia sempre chi da tutta la vita risiede, lavora e paga le tasse sul nostro territorio. Mentre chi è l’ultimo arrivato passa davanti a tutti. E ora non si facciano le solite polemiche sul razzismo, sulla xenofobia e altre amenità che non c’entrano nulla.

I nostri nonni e i nostri padri hanno lavorato una vita e anche grazie ai soldi delle tasse che loro hanno pagato sono state realizzate le case popolari che oggi esistono, poi accade che un immigrato extracomunitario, qua da noi da uno o due anni, con l’emergenza abitativa passa davanti a tutti e se ne aggiudica una. Mi domando se questo sia giusto.

La realtà dei fatti è che sempre più le case popolari sono appannaggio di stranieri  che in uno Stato normale non avrebbe tali opportunità, mentre nostri connazionali realmente in difficoltà devono stare fuori”.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Tiramani (Lnp): “per extracomunitari, sbarramento a 20 anni di cittadinanza per casa popolare””

  1. Non sono Leghista, ma non posso nemmeno negare che questi abbia ragione da vendere.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -