Chaouki (Pd): “La buvette del Parlamento deve avere cibo per musulmani”

khalidchaouki

8 ago – «Ho chiesto al mio partito di essere messo in missione domani (oggi, ndr.) per poter assistere alla cerimonia di fine Ramadan». Il deputato Khalid Chaouki, eletto con il Pd, è musulmano praticante, e in questo mese ha fatto il Ramadan. E ora chiede di poterlo festeggiare. Di più: propone anche che la buvette si attrezzi con carne halal, consentita agli islamici, e, perché no, affianchi un imam al cappellano di Montecitorio.

 

Le diranno che i problemi degli italiani sono altri…  

«So che quello che dico può sembrare una provocazione, ma il mio intento è di aprire un dibattito sulla prospettiva multireligiosa della nostra società e quindi anche del nostro Parlamento».

 Com’è stato questo mese di Ramadan?  

«Impegnativo per i ritmi di lavoro che abbiamo tenuto. E un po’ anche perché mi sono trovato in qualche modo escluso dalla convivialità che qui si celebra alla buvette e nelle mense. Dove a volte si rischia di vedersi servire crocchette che dovrebbero essere vegetariane e invece contengono prosciutto…».

 Già, perché lei non mangia carne di maiale…  

«Credo che sarà importante aprire una discussione su come i luoghi pubblici e delle istituzioni debbano garantire la possibilità a tutti di avere a disposizione cibo lecito per la propria religione».

 Cioè vorrebbe carne macellata secondo il rito islamico alla buvette?  

«Credo sia doveroso garantire a tutti i cittadini un diritto. Qui ad esempio abbiamo un cappellano, potrei chiedere un imam. O che si faccia un pellegrinaggio verso luoghi cari all’Islam come si fa verso luoghi cari ai cattolici. Sarebbe un’occasione di arricchimento per tutti».

 Non teme di scatenare una polemica?  

«Dobbiamo rendere le istituzioni all’altezza dei cambiamenti della società. Anche se sull’Islam ci sono molti pregiudizi: invece, come tra i deputati ci sono cattolici che votano da laici, possono esserci anche musulmani che sono legislatori laici».

lastampa

Condividi l'articolo

 



   

8 Commenti per “Chaouki (Pd): “La buvette del Parlamento deve avere cibo per musulmani””

  1. da cattocomunisti a comunistislamici…… una merda, l’ unica cosa giusta fatta dai savoia e’stato da in culo a la chiesa , e dopo i vari concordati con i cattolici adesso se dovemo pippa il moro islamico, stato laico .
    la religione e’ come il colore degli occhi ognuno ha la sua. nel parlamento non ci dovrebbe essere nessun credente, la cosa pubblica non puo essere gestita da pazzi visionari e superstiziosi

  2. RINALDO DI NINO

    IO NON CREDO E NON CREDERO’ MAI AD UN ISLAM MODERATO
    E LE DICHIARAZIONI DEL DEPUTATO MUSSULMANO DEL PARTITO DEMOCRATICO SUDDETTO , ME LO CONFERMANO IN PIENO
    L’INTERESSATO QUANDO PARLA DI CARNE HALAL LA SOLA CHE I MUSSULMANI POSSONO MANGIARE, DEVE AVERE ANCHE IL CORAGGIO DI SPIEGARE LE MODALITA’ CON LE QUALI TALE TIPOLOGIA DI CARNE VIENE OTTENUTA
    ED ANCHE DEVE CHIARIRE CHE ESSA , PRIMA DI ESSERE COMMERCIALIZZATA , DEVE ESSERE CERTIFICATA DA LORO IMAM CHE NON HANNO IN ITALIA ALCUNA QUALIFICA PUBBLICA
    ANCHE IL PARTITO DEMOCRATICO , STA COMMETTENDO UN GRAVISSIMO ERRORE DI SOTTOVALUTAZIONE DEI RISCHI POSSIBILI CHE L’ISLAM CI FARA’ CORRERE FRA NON MOLTO, QUANDO ESSI PRETENDERANNO CHE VENGA RICONOSCIUTA DALLO STATO ITALIANO TUTTA LA MATERIA PRESCRITTIVA DELLA LORO SHARI’AH CHE E’ ANTIDEMOCRATICA ED ANTILIBERALE
    L’EGITTO DOCET
    NON SI COMPRENDE PROPRIO COME NON SI RIESCA ANCORA A CAPIRE CHE L’ISLAM E’ DEL TUTTO INCOMPATIBILE CON LE NOSTRE REGOLE DEMOCRATICHE E LIBERALI
    IO PERSONALMENTE VIA EMAIL HO CHIESTO AL SUDDETTO SIGNORE DEPUTATO DEL PD DI CHIARIRE ALCUNI TEMI CONTRASTANTI SULL’ISLAM SENZA RICEVERE UNA RISPOSTA SERIA , VALIDA ED ADEGUATA FORSE PERCHE’ TROPPO IMBARAZZATO , RIMANDOMI AD UN SUO LIBRO OVE AVREI POTUTO TROVARE DELLE RISPOSTE E CHE OVVIAMENTE IO NON HO ASSOLUTAMENTE ACQUISTATO
    POVERA ITALIA, DOVE LA STIAMO PORTANDO ???
    COMUNQUE IL CASO DEL MUSSULMANO SUDDETTO , E’ UN ALTRO MOTIVO VALIDO PER NON VOTARE IL PARTITO DEMOCRATICO CHE NON TIENE CONTO DEL RISCHIO DI STRAVOLGIMENTO TOTALE DELLA NOSTRA SOCIETA’ SE CONTINNUERA’ A DARE VOCE E SPAZIO ALL’ISLAM CHE AVANZANO RICHIESTE COME LE PREDETTE CHE SONO PARI PARI IN LINEA CON LA LORO SHARI’AH ANTIDEMOCRATICA
    CIAO
    CUNEO,LI 08 AGOSTO 013
    RINALDO DI NINO

    • forse anche peggio Rinaldo, non sono tutti cosi’ imbecilli…, molti capiscono ma e’ parte del gioco della sinistra di annullare la nostra tradizione, storia …e dignita’!

  3. lo vedi come si stanno allargando?adesso per un solo musulmano in parlamento, dovremmo garantirgli l’imam ,i cibi ammessi dalla sua religione, quindi altri costi. ma questi non hanno capito che siamo arcistufi.

  4. no …non se ne puo’ piu’!!!!! grazie pc, pd, prc, e tutti quelli meno noti….multirazziali si multicojoni no!!!!!!

  5. io invece proporrei di adottare una legge simile a quella adottata recentemente dal Parlamento polacco, vietare la macellazione crudele che viene praticata nelle macellerie musulmane. Questa mi sembra una legge molto più urgente che introdurre in imam in Parlamento, ci mancherebbe solo che aprissimo le porte delle nostre istituzioni a probabili attentatori, infatti questi prosperano e trovano rifugio presso i vari imam che circolano

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -