Roma: 2 nomadi rapinano e picchiano una donna, poi aggrediscono gli agenti

borseggio6 ago – Hanno individuato la loro “preda” davanti al McDonalds di piazza San Giovanni Battista della Salle, in zona piazza Irnerio, con il chiaro intento di rubarle il portafoglio. La vittima però, una cittadina cingalese che si trovava in compagnia di una amica, ha reagito energicamente per evitare il furto. L’amica, intervenuta in sua difesa è stata a sua volta aggredita con spintoni, calci e pugni sul petto da una delle due nomadi. Solo l’arrivo della Polizia le ha fatte desistere.

FUGA SUL BUS – Quando le due ladre, nomadi di 24 e 25 anni, si sono accorte dell’arrivo degli Agenti, sono scappate e sono salite su un autobus che aveva appena fatto una fermata. Gli Agenti del reparto volanti, diretto dal dr. Eugenio Ferraro, però immediatamente hanno fermato il mezzo e, individuate le due donne, le hanno bloccate.

FURTO ALLA FERMATA DEL BUS – Ascoltata la vittima, questa ha raccontato che mentre era ferma alla fermata del bus sulla circonvalazione Cornelia con la sua amica, una delle due nomadi, aveva prima infilato la mano nella borsa cercando di sfilarle il portafoglio ma poi era stata costretta a tirarla fuori quando la vittima, accortasi di quanto stava accadendo, aveva reagito tirando a se la borsetta.

SCARAVENTATA IN TERRA – La nomade al quel punto, dopo averle gettato dell’acqua addosso, ha cercato di strapparle la borsetta trascinandola a terra per alcuni metri. E’ così intervenuta l’amica che a sua volta è stata colpita con un pugno al petto dalla seconda nomade. L’intervento della Polizia però ha provocato la fuga delle due ladre.

AGGRESSIONE IN COMMISSARIATO – Accompagnate negli uffici del Commissariato Aurelio, entrambe hanno assunto sin da subito un atteggiamento offensivo nei confronti dei poliziotti e, une della due in particolare, improvvisamente, dopo aver afferrato ai polsi uno degli agenti posti alla sua sorveglianza, ha iniziato a graffiarlo procurandogli delle lievi ferite ai polsi. Quest’ultima, incinta di alcuni mesi,  dopo essere stata accompagnata in ospedale per gli accertamenti sanitari, è stata denunciata per tentata rapina in concorso con l’altra donna che invece, è stata arrestata. Dovrà rispondere di tentata rapina.

www.romatoday.it



   

 

 

2 Commenti per “Roma: 2 nomadi rapinano e picchiano una donna, poi aggrediscono gli agenti”

  1. poverine per la kyenge, se quelle stupidine non avessero resistito all’aggressione e se i poliziotti avessero fatto finta di nulla le due nomadi poverine avrebbero avuto il mal tolto e sarebbero libere, come lo saranno subito-e poi dovremmo dare cittadinaza,far partorire i bimbi in italia per regalare tutto a loro, ma non vorrei pensare da razzista- e marino che fa? feste e festini per festeggiare la rovina dei commercianti di roma–braviiiiii

  2. Fortuna D'Antonio

    Gli uomini in divisa rappresentano l’Italia. Boldrini che ne dici? Ti piace questa cultura?? Voi avete i Bodyguards e le case con l’allarme. Noi se la casa l’abbiamo veniamo rapinati e per la strada non siamo piü sicuri.. Alla faccia della cultura di cui essere fieri. I paesi dell’est sono contenti che in Italia ci sono i fessi che li supportano, cosi stanno meglio loro

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -