Autolesionismo: blitz spettacolare per stanare gli evasori mette in fuga i turisti

autol5 ago – ”Letta farebbe poi bene a chiedere chi ha avuto l’idea geniale, mentre l’economia e’ in recessione e il turismo in crisi, di proporre un blitz spettacolare per stanare presunti evasori”.

Lo dichiara Maurizio Gasparri (Pdl), vicepresidente del Senato, a proposito del pranzo di lavoro del premier con il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco e con il ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni. ”Propongo un’agenda per l’incontro odierno Letta-Visco-Saccomanni. In primo luogo si potrebbe chiedere come ando’ la questione Monte Paschi di Siena visto che da quanto si e’ letto sui verbali pubblicati dai giornali in questi giorni, pare non ci sia stata un’adeguata vigilanza.

Per quanto riguarda poi l’agenda politica, sull’Imu e sull’Iva non ci devono piu’ essere esitazioni. Questo balletto deve finire una volta per tutte. L’Iva non deve aumentare, l’Imu sulla prima casa deve essere cancellata. Non ci sono dubbi, non ci sono alternative, non ci sono rinvii, non ci sono piu’ tempi supplementari. Far diffondere presunti dossier da parte del ministero dell’Economia su questa materia, nel tentativo di rinunciare al rispetto di un impegno preso dal governo davanti al Paese, e’ un esercizio inutile”, conclude Gasparri

Un centinaio di controlli nelel piu’ celebrate localita’ balneari, da Porto Cervo a Capri, a Portofino, a Taormina, a Gallipoli e a Santa Margherita, sono stati messi in campo nel week end dall’Agenzia per le Entrate.
I controlli, svolti da venerdi’ a sabato sera, sono stati effettuati in numerose discoteche, bar, gioiellerie, spa e ristoranti. Gli esercizi controllati sono stati selezionati a seguito di una preventiva approfondita attivita’ di analisi del rischio basata su elementi informativi presenti nell’Anagrafe Tributaria (ma anche derivanti dalla conoscenza del territorio) che hanno fatto emergere anomalie e assenza di controlli negli ultimi anni.

I controlli presso i locali notturni sono stati svolti insieme agli uomini della Siae (anche la selezione e’ avvenuta con il loro supporto). A Porto Cervo e Porto Rotondo (Sardegna) sono stati controllati 14 tra gioiellerie, spa, disco (alcuni con lido/ristorante/bar incluso); a Portofino e Santa Margherita le ispezioni sono state svolte in 10 locali tra discoteche, gioiellerie, spa, bar e ristoranti.

A Iesolo e Sottomarina in Veneto sono state setacciate 26 tra discoteche, bar, gioiellerie e spa. In Puglia i controlli hanno riguardato 36 esercizi a Monopoli, Molfetta, Bari, Torre a Mare, Margherita di Savoia, Bisceglie, Barletta, Fasano, Ostuni, Mesagne, Peschici, Vieste, Mattinata, Legge, Gallipoli, Porto Cesareo, Cutrofano, Taranto, Leporano. In Sicilia i controlli hanno riguardato 5 esercizi a Taormina, Cefalu‘ e Catania.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -