Il bue condannato per omicidio colposo plurimo dice cornuto all’asino condannato per frode fiscale.

Beppe_Grillo-e1346315633785“Nessuno si azzardi a modificare la Giustizia insieme al partito capeggiato da un delinquente”.

Lo ha detto il fustigatore dei pregiudicati  che fu condannato per aver provocato un incidente nel quale persero la vita due
suoi amici e un bimbo. 
Inoltre, si salvò da un abuso edilizio con i condoni che adesso critica.

Lo ha detto il vecchio giullare della nuova politica italiana, colui che egli stesso condannato in via definitiva per omicidio colposo plurimo, vuole escludere dal Parlamento italiano i condannati in via definitiva o in primo e secondo grado in attesa di giudizio finale.

Insomma, “il bue che dice cornuto all’asino”, ma si sa, se c’è una cosa che a Grillo riesce particolarmente, è sicuramente predicare bene e razzolare male.

Per non dimenticare, nel rispetto delle vittime e soprattutto della figlia che lo scemo del villaggio partitocratico non ha mai degnato neanche di un incontro, nel 1988 la Corte suprema di cassazione lo condannò in via definitiva PER OMICIDIO COLPOSO PLURIMO – un reato appena appena più grave della FRODE FISCALE – a un anno e tre mesi di carcere, poiché giudicato responsabile della morte di due coniugi genovesi, Renzo Giberti (45 anni) e Rossana Guastapelle (33 anni), e del loro bambino Francesco, di 9 anni a seguito di un incidente stradale nei pressi di Limone Piemonte da lui causato il 7 dicembre 1981.

Condividi l'articolo

 



   

10 Commenti per “Il bue condannato per omicidio colposo plurimo dice cornuto all’asino condannato per frode fiscale.”

  1. Ci sbracciamo continuamente per cercare se sul viso degli altri c’è più fango che sul nostro. Oppure partendo dal fatto che il sistema vincente è infangare il più possibile gli altri sia un modo per rendersi belli ed appetibili politicamente ci si da da fare alacremente.
    Questi sono sistemi puerili che non portano uscita dalla crisi e tanto meno posti di lavoro.
    -1 Chi si aspetta che Grillo con i “suoi” grillini possa avere idee su come governare è solo un illuso.
    Hanno messo su un sistema (per riuscire) basato proprio sulla legge elettorale esistente e che tanto criticano. Parlano di democrazia e non sanno nemmeno dove è di casa tale termine. Sono persone che dal nulla sono piombate in parlamento dove si aggirano a mo di robot pilotati a distanza da Grillo. Comunque ci sono arrivati….. resta il fatto che hanno perso una grande occasione per dimostrare (umilmente) di essere adulti, avere una testa pensante ed adoperarsi dare all’Italia l’inizio di un cambiamento. No, acefala-mente si sono ostinati a posare a comando di un comico che non è più nemmeno tale.
    -2 E’ una vergogna per l’Italia tutta vedere e sentire cosa si aggira nella pletora a sottobosco di Berlusconi. Tutti sono ultrapreoccupati per cosa sarà di loro dicendo e osannando il loro datore e dispensatore di posti a Montecitorio e Palazzo Madama.
    -3 A sinistra non siamo da meno. La classe dirigente non vuole mollare e parla di Berlusconi …. come di un delinquente … come se loro fossero caduti due giorni fa dal cielko e come se quando era il momento non fossero stati là a girare intorno senza mai eliminare quella anomalia da terzo mondo del conflitto di interesse.
    -4 Meno male che abbiamo ancora la magistratura che qualcosa la fa.
    -5 Devono andare tutti a casa. E’ ora che gli italiani capiscano che questi signori hanno scambiato il parlamento con il palco di Montecatini Terme allestito per eleggere Miss Italia. Rispetto moltissimo tutte quelle ragazze che fanno sacrifici e poi si ritirano in buon ordine. Questi signori non mollano mai. Escono dalle porte e rientrano dalle finestre.
    Per concludere vorrei ricordare a qualcuno il significato di CANDIDATO O CANDIDARE.

  2. Il pluriomicida cacasentenze farebbe bene a stare zitto,e meditare sui milioni di voti che perderà alle prossime elezioni .

  3. Scopertissimo ma i commenti non ci sono… chissà come mai… che i fascisti siano altri?

  4. Razzolare male? Come se Grillo dall’ 81 non avesse più smesso di portare persone nei burroni con l’auto.

  5. Grandi! Se questo articolo lo scoprono i grillini preparatevi a una raffica di insulti fascistoidi…

    • Michele Castobello

      Già scoperto

      • piergiorgio piffero

        indulto amnistia…e allearsi con chi professa la religione delle leggi ad perdinamica per eludere la legge…che riforma volete che venga fuori…la riforma del lavoro? quella dei tribunali? delle pensioni? dell’istruzione?della sanità? togliere finanziamenti a dia e forze dell’ordine?ma comprare aereinavi e sommergibili da guerra? insulti?basterà aspettare gli effetti del monti e del montilettabis…riforma del lavoro e disoccupazione vi dice nulla il concorsone per gli insegnanti…ma chi è in malafede questi dati li conosce e benissimo gli altri basterebbero aprissero gli occhi…possibilmente i propri…un saluto

    • Ma veramente pensate che dobbiamo avere paura di quattro squinternati grillini? Non sopportiamo le dittature, figuriamoci Grillo.

    • ” insulti fascistoidi ” ? … no critiche a soggetti complici di quello che stà succedendo !!!

    • Da quando i grillini sono fascisti?

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal


FIGO - Free Intelligent Go

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -