Corsi di educazione civica per rom. Sì, ma chi paga?

decorato2 ago – Corsi di educazione civica per i rom e una permanenza massima nei campi nomadi di 3 mesi. A proporlo e’ un progetto di legge, presentato al Consiglio regionale della Lombardia dal consigliere di Fratelli d’Italia, Riccardo De Corato. I corsi di educazione civica, sottolinea De Corato, “dovranno favorire la conoscenza e l’osservanza delle nostre regole di convivenza civile”.

Il rispetto di queste regole, infatti, “e’ la base per una reale integrazione”. Il consigliere Fdi sottolinea: “Basta buonismo, che fa male anche ai nomadi. Finalmente regole certe e un atteggiamento lineare che aiuti a comprendere come inserirsi correttamente nella nostra realta'”. La legge presentata mira a sostituire “quella, ormai superdatata, del 1989”.



   

 

 

1 Commento per “Corsi di educazione civica per rom. Sì, ma chi paga?”

  1. NON AVETE ALTRO DA FARE CHE PENSARE AGLI ESTRANEI ?? Devono andarsene da questo paeseeee ne abbiamo abbastanza di IGNORANTI DA ANTENERE, che pensano solo a borseggi, sequestrare bambini, rubare nei supermercati e nelle abitazioni , ma quando aprite gli occhi ??? Sarebbe come dire a un CINESE , NON DEVI EVADERE, CONTRAFFARE, IMPORTARE ILLEGALMENTE, VENDERE SENZA SCONTRINO ECC.ECC.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -