Tar: Parma riaccenda l’inceneritore e il Comune paghi le spese

parmaPARMA, 1 AGO – L’inceneritore di Parma può riaccendersi dopo lo stop del 3 luglio. Il Tar ha accolto l’istanza di sospensione di Iren Ambiente contro il Comune M5S di Pizzarotti che dichiarò irricevibile, inammissibile e improcedibile la certificazione di inizio attività della Spa che gestisce il termovalorizzatore, dichiarandosi incompetente in materia e rispedendo al mittente il documento che avrebbe dovuto dare il via alla combustione dei rifiuti. Comune anche condannato al pagamento delle spese.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -