Viceministro Guerra: gli mmigrati ne risentono di piu’ per la crisi

guerra31 lug – È necessaria «un’azione culturale per smantellare pregiudizi che poggiano su una cattiva conoscenza dei fenomeni», secondo il viceministro Guerra che sottolinea come «la diversità è un elemento di integrazione e arricchimento. in Italia il razzismo esiste – rimarca – e gli immigrati sono quelli che stanno risentendo di piu’ di questo momento di crisi economica».

Proprio per fronteggiare la recrudescenza del fenomeno razzista, il piano intende individuare «una strategia che possa essere di supporto alle politiche nazionali e locali in materia di prevenzione e contrasto» del fenomeno «con l’obiettivo di valorizzare una società multietnica e multiculturale, aperta e democratica».



   

 

 

5 Commenti per “Viceministro Guerra: gli mmigrati ne risentono di piu’ per la crisi”

  1. Come come? Gli immigrati sono quelli che stanno risentendo di piu’ di questo momento di crisi economica».
    Ma io come la stra maggioranza degli italiani, la vediamo in un’ottica completamente diversa, fino adesso ho sentito Tg che hanno dato notizie di suicidi solo da parte di italiani che, strozzati dal non lavoro, hanno deciso di fare un ultimo atto della propria vita. Siamo noi che siamo in difficoltà, siamo noi che vivendo sul nostro territorio abbiamo bisogno (non di chiedere aiuto alle itituzioni) di lavorare, di avere una casa, una famiglia. Abbiamo convissuto fino all’inizio dell’anno in totale (con qualche lamentela si è vero) convivenza con le persone non italiane, da quando abbiamo la ministra Kyenge tutto è cambiato, atti di violenza, atti di offendere a parole la gente, siamo noi gli offesi, siamo noi le persone discriminate, voi state facendo razzismo nei nostri confronti. Siamo noi i razzisti verso l’islam? Verso i musulmani? Ma se loro non fanno altro notte e giorno che dettare legge sul nostro territorio, togliere le croci in ospedale, nelle scuole, in Svizzera hanno obbligato un gestore a togliere un salvadanaio a forma di maiale…Chi è il perseguitato? Noi o loro? Va bene tutto, ma non prendeteci per i fondelli!!!

  2. Marcello Sanna

    Ma chi ha detto che gli Italiani vogliono una società multietnica e multiculturale ?
    NON DIMENTICHI IL VICEMINISTRO GUERRA CHE FA PARTE DI UN GOVERNO DEL TUTTO ABUSIVO NATO SOLO PER ESEGUIRE ALCUNI COMPITI DI EMERGENZA ECONOMICA E ISTITUZIONALE.
    Fra cui NON E’ PREVISTA l’invasione afro-islamica della Nazione.

  3. E’ il solito modo sinistro di procedere: una balla raccontata all’infinito può arrivare ad essere scambiata per verità. Peccato che non abbiamo fette di prosciutto sugli occhi. Se Lei (come la Boldrini o la Kyenge) vede tanta ricchezza nella presenza di immigrati, se ne porti a casa sua fin che vuole, ma in cambio lasci il suo stipendio (che non è ricchezza) per aiutare qualche italiano bisognoso. La ricchezza a cui si riferiscono di continuo quando parlano di immigrati sono i soldi nostri che l’europa regala a tante associazioni per sostenere l’invasione del nostro territorio.

  4. ma fatela finita con queste stronzate cosa mi devrebbe arricchire, è talmente ricca la nostra cultura e la nostra stoia ,e profonda, che non mi basterà una vita per conoscerla tutta.ma cosa intendete per integrazione,forse che noi italiani dobbiamo integrarci alla loro cultura?perchè così come esponete il problema sembrerebbe proprio di si, e a quale cultura? ai riti tribali degli africani? ai riti voodu?Ma smettetela , vi si sente parlare solo di diritti degli immigrati, ma mai di doveri , fate rispettare le nostre leggi solo così avremo una società aperta e democratica in cui tutti si rispettano

  5. Stavolta debbo dirlo con queste affermazioni allucinanti mi VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO ciò che dovrebbe essere il contrario.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -