Kyenge, piano nazionale contro il razzismo: alloggi e lavoro agli immigrati

cecile-kyenge

30 lug. – Un piano nazionale d’azione contro il razzismo per dare una risposta “dinamica” al fenomeno della xenofobia. A presentarlo oggi e’ stata il ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge che ha spiegato: “Con grande soddisfazione iniziamo un percorso triennale contro il razzismo, la xenofobia e l’intolleranza.

Ci siamo avvalsi della collaborazione dell’Unar, l’Ufficio nazionale anti discriminazioni razziali . E’ l’inizio di un percorso che si aprira’ con il dialogo con la societa’ cive, per passare poi ai sindacati e agli enti locali”. “L’odio razziale – ha aggiunto Kyenge – e l’istigazione al razzismo sul web sara’ uno dei punti principali, si rileva infatti negli ultimi anni un incremento di questo fenomeno. Il piano che sta per essere varato si svolgera’ secondo due canali, la normativa e quindi la possibilita’ di rafforzare gli strumenti legislativi a livello nazionale e internazionale; il secondo canale riguarda la comunicazione, con workshop che partiranno gia’ oggi pomeriggio. Per la prima volta elaboreremo un piano che sara’ riconosciuto anche a livello istituzionale.

Dobbiamo valorizzare le diversita’ perche’ il piano non riguarda solo gli stranieri, ma anche la comunita’ di rom, sinti e camminanti“. Assi prioritari del piano sono occupazione, alloggio, istruzione, mass media, sport e sicurezza. Il piano non riguardera’ solo i cittadini stranieri ma anche i cittadini italiani di origine straniera, tra i quali le seconde e le terze generazioni, con un focus specifico sulle seconde generazioni che hanno acquisito la cittadinanza italiana dopo i 18 anni.

“Tra settembre e ottobre effettueremo una consultazione per arrivare al mese di novembre, quando porteremo i risultati al Consiglio dei Ministri”, ha aggiunto Kyenge. Nel 2012, l’Unar ha registrato 659 casi di discriminazione per motivi etnico/razziali, pari al 51 per cento del totale dei casi di discriminazione trattati nell’anno.



   

 

 

22 Commenti per “Kyenge, piano nazionale contro il razzismo: alloggi e lavoro agli immigrati”

  1. Benito Mussolini

    MA ANDATE A FAN CULO RAZZISTI CONTRO GLI ITALIANI!

  2. luigi ROMAGNOLI

    OOOOOOOOOOHHHHHHHHH FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA…..SAPSSI QUANTO CI MANCAVA, NEMMENO LO IMMAGINI!!!!!

  3. che parli di quello che vuole…ma poi ius soli, abolizione del reato di clandestinita’, voto agli immigrati… non sono cose che possa decidere la kyenge, la boldrini o cmq un governo non eletto….se proprio vogliono che vengano attuate che interpellino gli italiani tramite referendum oppure che il suo partito le metta in programma nell prossime elezioni…e se eletti le potranno fare. altrimenti no…

    • L’ intento del PD era proprio quello di attuare ciò che la Kyenge dice da mesi… Per nostra fortuna ha perso le elezioni e solo gli italiani possono evitare che tutto ciò succeda

  4. mi sa che con queste idee farà cadere il governo !

  5. e’ possibile che questa donna non capisca che quello che dice, in un momento così difficile per l’Italia, CREA il razzismo. Quando in una casa c’è miseria, debiti, mancanza di sevizi, si guarda l’intruso con sospetto con astio perchè si teme che questo ‘intruso’ possa portarci via quel poco che abbiamo. E così non si guarda al bisogno dell’altro, si vede solo che l’altro, nero, rom, o di qualsiasi origine straniera ci toglie il pane dalla bocca. E così nasce l’odio che sfocia nel razzismo. Una madre di famiglia prima pensa ai suoi figli e poi agli altri. Gli italiani si sono sempre dimostrati generosi e caritatevoli verso chi ha bisogno e ancora oggi diamo servizi ed assistenza anche agli illegali. Ma a tutto c’è un limite….Attenzione, con queste affermazioni si semina l’odio razziale!

  6. poveri no italianii di questo passo ci estingueremo tutti!!

  7. io so senza casa e senza lavoro e questa dovrebbe fa gli interessi degli italiani andasse a fanculo ci provassero a da casa e lavoro agli immigrati e noi italiani a mori de fame e a suicidarsi fino a quando avro uno spiraglio non faro nulla ma quando avro toccato il fondo e mi auguro non succeda prima di uccidermi vedrete voi cosa combino

  8. Io non sono italiana sono spagnola pero anche da noi sono arrivate tutte queste persone con solo pretesse,senza rispettare la nostra cultura,vivo in Italia e non sono mai stata razista pero lo sono diventata,con tutte queste razze che vengono a casa nostra a imporre le loro culture e non si adattano,anzi pretendono,vivo in Italia e sono sposata de 20 anni,e non ho nenmeno diritto al voto e mai mi sono lamentata,perche loro devono avere tutto pronto?quando vedo che gli italiani rimangono senza lavoro e senza case,loro devono avere casa e lavoro?non è giusto tutto questo ci va diventare razisti e poi che un profugo sia onorario con un stipendio da 1.400 e questo è il massimo,basta già e questa ministra di colore non doveva nenmeno essisterenvedremo che tra un poci anni saremo noi a non essitere nei nostri paese,basta già con questa misera ed stupida toleranza che ci hanno creato loro,vai ai loro paesi e vedrai che ti danno un calcio in culo….

  9. Ed agli Italiani si toglie la casa si da lo sfratto, anche quando ci sono bimbi piccoli, e li si fanno vivere in macchina.

  10. il piano non riguarderà italiani di origine italiana ovviamente -.- che schifo, il razzismo lo create voi, vergogna!!!!!

  11. Fortuna D'Antonio

    Che c’entra il razzismo con l’invasione e i diritti degli italiani?? Ma questa tutte queste cose le sa benissimo e ci marcia su. Italiani uscite dai vostri buchi. Cosi non si arriva a niente. Anzi stanno crepando dalle risate. E solo per tornaconto personale, che vi credete anche la Kyenge pensa solo a se stessa, con i contatti che ha con gli islamici non ci mancherà molto che toglieranno anche le croci dalle Chiese perchè offendono i mussulmani. La religione islamica è la religione delle apparenze. Non si beve quando qualcuno li guarda ma bevono come spugne. Per non parlare delle donne. Ne conoscoparecchie qui in Svizzera e se vogliono andare con gli uomini vanno dove non ci sono loro connazionali per non perdere la faccia e fanno poi le madonnine.

  12. Io credo che un Ministro non può fare dei proclama pubblici, un Ministro deve solo presentare disegni di legge. Poi si lamenta del razzismo, credo che la prema istigatrice al razzismo,con tuto quello che dice che vuole fare, sia proprio lei. Nel momento così delicato che si trovano gli italiani bisognerebbe pensare prima alle case che non hanno gli italiani e poi a quello che non hanno gli immigrati. Fino a prova contraria lo Stato Italiani i soldi sino ad oggi li ha presi dagli italiani e gli italiani aspettano il ritorno di quanto hanno dato e stanno dando all’Italia. E’ facile definire razzista chi non è d’accordo con quanto la Signora Ministro vuole fare, ma bisogna vedere le ragioni anche degli Italiani che 8 milioni di noi stanno sotto la sogliola della povertà e choi ci pensa a loro?

  13. istigano loro lo scontro etnico. Per giunta, strumentalizzano ed ingigantiscono presunti casi di offese, insulti etc per spianare la strada ALL’ABOLIZIONE DELL’ART 21 della costituzione, quello che ad oggi CONCEDE LA LIBERA ESPRESSIONE, sia essa anche colorita

  14. Ah..finalmente hanno deciso di tutelare gli italiani:)

  15. dimissioni per questo pseudo ministro

  16. STO PERSONAGGIO DEVE DIMETTERSI!!!

  17. e pensi che ce ne fotta un cazzo di qualcosa? Il sovrano popolo è italiano, il resto fuori dal cazzo!!!

  18. Ci vorrebbe un piano nazionale anti razzismo degli stranieri (extracomunitari) contro i cittadini europei, calcolando che l’europa é uno stato !!!!!!!!!!

  19. Dobbiamo pensare solo agli italiani che per la crisi hanno anche perso la casa. La Kyenge e la Boldrini se ne vadano in Africa e lascino il nostro paese: sono indesiderate.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -