Boldrini: legge su cittadinanza urgente per stare al passo con cambiamenti già avvenuti

boldrini

30 lug – “La legge sulla cittadinanza è sempre più necessaria per restare al passo con i cambiamenti già avvenuti nella società italiana”. Lo ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini che, durante la cerimonia del Ventaglio, ha elogiato il comportamento del ministro dell’Integrazione. Cecile Kyenge va ammirata per “la compostezza, l’ironia, la misura” utilizzate nel resplicare alle offese ricevute anche “da figure istituzionali”. Uno stile che “ha fatto guardagnare consensi financo sorprendenti” perche’ ha dimostrato che si puo’ rispondere a tono e con ironia “senza cadere nella trappola dell’odio”, ha detto Boldrini.

Su un possibile scenario con la caduta del governo delle larghe intese poi dice: “Non sarebbe un bel segnale, se si tornasse a votare, farlo con una legge elettorale che tutti hanno detto di voler cambiare. Occorre procedere, anche in tempi rapidi, alla modifica della legge elettorale in vigore” perché “la fiducia dei cittadini si riconquista anche mantenendo una promessa per lungo tempo disattesa”, ha poi detto la presidente della camera.

Un commento anche per la decisione della Cassazione prevista per domani, relativamente a Silvio Berlusconi: “Credo che singoli casi giudiziari non debbano interferire nella vita delle istituzioni. Qualunque sia la decisione della Cassazione”, sulla sentenza Mediaset, “essa non dovrà avere ripercussioni sulle attivita’ parlamentari”.



   

 

 

3 Commenti per “Boldrini: legge su cittadinanza urgente per stare al passo con cambiamenti già avvenuti”

  1. ah beh. Bella politica quella di mettere gli italiani davanti al fatto compiuto e poi rettificare guardacaso in proprio favore IMPONDENDO la propria volontà contraria al popolo al quale si impone tale decisione. BEL RISPETTO E TOLLERANZA che mostra la Sig.ra Boldrini.

    Anche il fatto che vi siano il 47% di italiani giovani e precari non fa dire che bisogna INTRODURRE IL REDDITO DI CITTADINANZA COME MAI?

  2. Ecco brava, la legge elettorale da cambiare! Questa si mi sembra una priorita’ e l’ altra priorità’ e’ dare sviluppo all’economia e creare posti di lavoro. La ius soli non mi sembra assolutamente una priorita’.Del resto i bimbi stranieri godono di tutti i vantaggi,come i bambini italiani anche se i genitori sono illegali: scuola,Asili , assistenza sanitaria ecc… Dunque dov’e’ l’urgenza? Basta con problemi che non sono problemi! L’Italia sta andando a fondo!

  3. Abbiamo altre leggi più urgenti da cambiare, come ad esempio la legge elettorale. Io non vedo perchè si debba cambiare la nostra legge sulla cittadinanza per agevolare gli immigranti. Del resto la nostra legge prevede , come tutto il resto del mondo, l’acquisto della nostra cittadinanza -per naturalizzazione- dopo un certo periodo di di residenza LEGALE nel Paese. All’acquisto della cittadinanza italiana TUTTI i figli minori dichiarati sono inclusi nell’acquisto da parte di genitori!!!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -