Libia: scontri e proteste nella notte a Bengasi, un morto

Bengasi-esplosioni

29 lug. – Almeno una persona e’ rimasta uccisa in combattimenti avvenuti nella notte a Bengasi, ennesimo episodio di un’ondata di violenza cominciata la scorsa settimana con l’uccisione di un attivista politico anti-gheddafiano e anti-islamista. Gli scontri sono scoppiati nel quartiere occidentale di Gwesha tra una milizia armata e le forze speciali dell’esercito, che montavano la guardia dopo gli attentati contro alcuni edifici utilizzati dalla magistratura.

“Almeno un soldato e’ rimasto ucciso, ma le forze speciali hanno ora ripreso il controllo” della zona, ha riferito un portavoce delle operazioni di sicurezza, Mohammad al-Hijazy. Bengasi, culla della rivolta contro il Colonnello, e’ scossa da venerdi’ da una serie di violenze: prima l’uccisione di un noto esponente anti gheddafiano Abdessalem al-Mesmary; poi una gigantesca fuga di massa dalla prigione; infine, ieri sera, una serie di esplosioni ha preso di mira aule di tribunali e, in una deflagrazione, sono rimaste lievemente ferite tredici persone. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -