Ungheria: Orban sfugge alla morte, discorso alla Nazione sul Nuovo Ordine Mondiale

– di Sergio Basile – 

Tutti protagonisti ed uniti contro l’ultima grande minaccia mondiale – Chiamata alla Nazione

L’Uomo della Sovranità Nazionale non ha peli sulla lingua

Orban – Discorso alla Nazione, a poche ore dall’Attentato scampato

orbanBudapest – Cari amici lettori, per chi non l’avesse ancora capito l’Europa sta vivendo il periodo più buio della sua millenaria storia… Il più buio anche perchè il più occultato e mistificato (quanto dissacrante ed asfissiante). Insomma viviamo in una prigione totale e molti ancora non se ne rendono conto, plagiati dai media di regime. Tutti i fantasmi che qualcuno pensava fossero stati fugati – sulla scia di testi di storia completamente distorti, falsi ed alterati – stanno prendendo corpo, e sotto le mentite spoglie di agnelli che lavorano per una presunta e miracolistica unificazione europea, i mostri e gli spettri più cupi del passato stanno tornando minacciosamente a galla per una sorta di attacco finale ai popoli. L’attentato – perchè di attentato si tratta! – a Viktor Orban, in tal senso, sembra essere unito a un doppio filo rosso con questa tesi, che qualcuno – erroneamente – bollerà come “complottista”, ma che alla fine è la pura e semplice realtà dei fatti. Negli ultimi giorni, non dimentichiamolo, in Ungheria era stato chiuso l’ufficio del Fondo Monetario Internazionale. Sarà stata una strana coincidenza? Per molti no! Sarà una strana coincidenza il fatto che il Bilderberg abbia affrontato il “problema Ungheria” nell’ultimo suo incontro? Mah!!! Certo, vietare gli OGM e puntare sulla rinazionalizzazione della Banca Centrale non sono cose da poco! Che dite!

L’Incidente-Attentato    

Come raccontato (vedi articolo in allegato – Venerdì 26 Luglio) nel pomeriggio di ieri, in Romania, il convoglio che accompagnava il Primo Ministro unhgherese Viktor Orbán, in viaggio verso la Balvanyos Summer University, con tanto di poliziotti rumeni a scorta del convoglio, ha subito un gravissimo incidente-attentato. Tra i feriti, il Console Generale ungherese in Csíkszereda, ed altri 4 “fidati uomini del Premier”. Rimasto miracolosamente illeso il Premier.

L’Uomo della Sovranità  

Ma l’uomo della sovranità e dell’indipendenza per antonomasia, l’uomo che ha osato – tra l’altro – come detto vietare i distruttivi OGM nel proprio Paese (e la voglia di trasferirsi a vivere in Ungheria a questo punto è davvero tanta, anche per chi scrive) l’uomno che è diventato un esempio e modello per centinaia di milioni di europei schiacciati, sviliti e distrutti dall’usura internazionae e dal golpe masso-mafioso dei poteri occulti che dominano l’Europa, nelle ultime ore ha preso la situazione di petto ed ha parlato alla Nazione in diretta TV. Senza alcun pelo della lingua Orban ha esordito parlando del Nuovo Ordine Mondiale e di cosa gli stati devono fare per liberarsi da questo diabolico cancro mondialista, proteso a distruggere non solo le nazioni e le costituzioni, ma le famiglie, “la Famiglia“, e gli stessi uomini. Come? Sovvertendo la natura e la società in nome del “progresso”; distruggendo il creato (vedi OGM, per l’appunto) e modificando lo stesso DNA umano; creando debiti fittizi ed inestinguibili e iniziando più o meno in tutto il mondo (vedi paradigma Siriano, per tutti), guerre senza fine e logica. Guerre spacciate per missioni di Pace e missioni per “l’esportazione della democrazia”. Cosiddette “primavere”. Più simili però a gelidi e taglienti Inverni.

L’Abbraccio con la Nazione – Tutti protagonisti, cittadini e idee    

Ma Orban nell’occasione ha chiamato a raccolta tutta la Nazione, tutti gli Ungheresi di buona volontà, sono stati chiamati a dare il proprio contributo in termini pratici e di idee per contrastare il male assoluto che vuol distruggere e schiavizzare la Nazione, come fatto già con la Grecia ed in buona parte con Spagna, Portogallo, Irlanda, Cipro, Italia. Guardacaso le nazioni a più antica tradizione cristiana. Anche questo qualcuno lo chiama caso!? Orban, scampata la morta per miracolo, ha ammonito del fatto che ogni idea proveniente dal popolo e dagli amici della nazione, dotata di senso pratico e spessore morale e/o legale sarà ben accetta per il governo e diventerà la protagonista principale delle sue politiche, per il bene del popolo. Una sorta dinuovo, fantastico e rivoluzionario modello di università a cielo aperto, libera e aperta come mai.

Lezione di Storia    

Orban, nella sua compita e puntuale digressione sul pericolo ed il male concreto del Nuovo Ordine Mondiale in via di completamento ha affrontato il tema anche dal punto di vista storico, ricordando agli Ungheresi – accorti per l’occasione da tutta la Nazione – come nel 1918 il percorso fu segnato dall’ascesa degli Stati Uniti e dal formarsi di nuovi equilibri mondiali, guidati da poteri occulti. Le Guerre mondiali – ha notato in pratica il Prermier – portarono all’instaurazione di un “Nuovo Mondo” in Europa. Non a caso – aggiungiamo – il 1943 fu l’anno del colpo di stato angloamericano ai danni dell’Italia (come raccontato negli ultimi articoli dedicati a MUOS ed F35 – vedi allegati),  ”Nel 1990 – ha poi continuato il Premier ungherese – l’impero sovietico ha cessato di esistere nel mondo bipolare e gli Stati Uniti si sono imposti all’Europa in una posizione dominante”. Per il vero – aggiungiamo – il golpe USA-CIA nel Vecchio Continente(come detto in più articoli – vedi allegato) iniziò con il Piano Kalergi, ancor prima della nascita dell’UE. Ma questa è una storia di cui già abbiamo detto. Orban nel suo intervento ha poi parlato di due principali difetti/errori (orrori)  fatali all’Europa di oggi: ilcentralismo europeista che ha preso in contropiede molti popoli che non immaginavano una tale deriva, nonché il sistema di moneta comune, apripista della cosiddetta “crisi”. Beh, non ci resta che gridare: “Forza Orban! Gorza Ungheria! L’Italia e gli Italiani ora hanno un modello da seguire. E non esistono più alibi e mezze misure per nessuno! Né per la politica, né per la cosiddetta “antipolitica”. A buon intenditor…

Sergio Basile (Copyright © 2013 Qui Europa)



   

 

 

12 Commenti per “Ungheria: Orban sfugge alla morte, discorso alla Nazione sul Nuovo Ordine Mondiale”

  1. Condivido l’articolo ed il grave percolo che incombe sull’Europa dell’U.E. – Bisogna urgentemente estirpare il cancro del mondialismo selvaggio, il cancro della criminale cricca BILBERBERG , e sganciarsi dalle vessazioni mafiose del Fondo Monetario Internazionale….- IL POPOLO EUROPEO DEVE PRENDERE COSCIENZA CHE SIAMO AGGREDITI DAL PROGETTO OSCURO E POTENTISIMO PERCHE’ GIA’ INFILTRATO IN AMBIENTI GOVERNATIVI , BANCARI, FINANZIARI,….DI UN NUOVO ORDINE MONDIALE….PEGGIORE DEL PIÙ ASFISSIANTE E SANGUINARIO OPPIMENTE NAZISMO….

  2. ORBAN è un uomo con molto coraggio ed è da sostenere. Peccato che in Italia non abbiamo un solo politico che ha il coraggio, di dire basta a questo impoverimento dell’Italia e di tutti gli Stati del Sud-Europa voluto dall’America, dalla Germania e dalle Banche, che hanno più influenza sui paesi che i governi attuali. Speriamo che qualcuno si sveglia prima che sia troppo tardi.

    • Purtroppo quello che temo è che ai nostri politici non è che manchi il coraggio di opporsi a questa situazione, ci sono dentro mani e piedi, in combutta con i poteri nascosti che ci stanno schiavizzando. Infatti adesso si parla di preparare l’esercito italiano per “contenere” le rivolte che causerà lo shock economico e sociale che ci stanno preparando per l’autunno. Adesso che siamo invasi da tutta la feccia africana, nessuno muove un dito per fermarli, la giustizia italiana è diventata una farsa e agisce contro gli italiani, rimettendo invece in libertà i delinquenti immigrati, hanno tolto agli italiani gran parte dei loro diritti a favore di immigrati e rom, in altre parole, rovinano la nostra società e la nostra cultura e secondo me c’è il rischio concreto di una islamizzazione forzata…vedrete che quando gli italiani cominceranno a protestare davvero, sarà contro di noi che agirà l’esercito.

      • Ho paura che tu abbia proprio ragione….siamo oramai alla mercè dei grandi capitalisti mondiali.
        Ciò che loro dicono è legge, ciò che loro fanno è legge, noi abbiamo doveri, doveri, doveri….ma i nostri diritti dove sono finiti?

      • Bravi Lauretana 54 e Roberto…perfetti…!

    • Elisabeth…ne avevamo solo “UNO”…l’hanno tenuto sotto controllo per venti anni…venti…ed ora si apprestano a fermarlo…perchè solo il “controllo”…non bastava…!

  3. La situazione è grave:ognuno dia il proprio contributo cercando ogni forma di diffusione di queste informazioni, parlandos soprattutto del potere enorme ed occulto della massoneria. Chi vuole può e deve dare il proprio contributo anche con la PREGHIERA, particolarmente alla Madre di nostro Signore. Non è un caso infatti che da 32 anni Ella appia a Medjugorie, ed inviti tutti alla convesione e alla preghiera, per creare un piccolo “esercito” dedito alla preghiera che Le consenta “di rrealizzare il suo piano”, come Ella stesso ha più volte ribadito nei messaggi mensili rilasciati ai veggenti. Quando Maria appare, soprattutto a lungo, c’è sempre un motivo serio, come la storia ha già mostrato (Prima e seconda guerra mondiale, guerra in Yogloslavia e guerra in Ruanda, per citare solo le più recenti). Al degrado morale di un popolo segue sempre il degrado politico ed economico.. Torniamo al Vangelo, riscopriamo i puri valori della famiglia e della vita, preghiamo col cuore per tutti, amici e nemici e sarà Dio stesso a liberarci dai nostri nemici, convertendoli (anche molti massoni si sono convertiti, consentendoci di avere informazioni preziose, vedi Maurice Caillet) o metterndoli fuori gioco!
    O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te!

    • Caro Giovanni,
      non so chi tu sia ma hai proprio ragione.
      E’ora che tutti noi ci prendiamo la nostra parte di responsabilità,e dobbiamo capire che l’unica salvezza a questo disastro morale e materiale è Dio…iniziamo dalle nostre famiglie,poi ai nostri amici,e a tutte le persone che incontriamo…il comandamento più importante,dice Gesu,è “ama il prossimo tuo come se stesso”…basta violenza,sorprusi,cattiverie,iniziamo NOI a dare l’esempio e a trovare la pace nella nostra coscienza,se poi gli altri non lo faranno sarà un problema loro;l’unica salvezza è che si crei una catena di gente di buona volontà che faccia riscoprire questi valori…altrimenti sarà la FINE,e ricordiamoci tutti che quando arriverà quella fine il bene trionferà,chi sarà pari con Dio sarà salvato,tutti gli altri verranno trascinati nelle tenebre..le banche?i soldi?ma chi se ne frega,costruiamo beni che non possono essere toccati da nessuna banca o potere occulto:amore per il prossimo,lealtà,carità,misericordia per tutti,siamo tutti essere umani,neri ,bianchi ,rossi ,gialli .Capiamo questo e inizieremo da subito a stare meglio

  4. IL principale cancro da estirpare è il capitalimo, ormai sta rtascinando al falliomento una grande quantità di Paesi. Qual’è l’unico modo per sconfiggerlo? la rivoluzione!!! Slolo il potere al popolo , il governo ai lavoratori, possono cambiare le cose

    • La rivoluzione può cambiare solo…L’OLIGARCHIA…al potere; … è la “consapevolezza”…di sapere come stanno le cose…che può veramente cambiare…IL POTERE…!

  5. Cazzuola….ma non avete compreso il messaggio di Orban? Basta vittimismo del tipo che oramai siamo o saremo schiacciati dal cancro bildberg…FANCULO! NO! NOI CI DOBBIAMO RISOLLEVARE, TUTTI INSIEME, BASTA A TUTTE LE DIVISIONI SOCIALI! Dall’ideale, al colore politico, alla squadra di calcio, alla religione ecc..ecc…ognuno si tenga stretta la sua idea, ma eliminiamo le divergenze e UNIAMOCI.
    INSIEME POSSIAMO FARE TUTTO.

    A MORTE IL NUOVO ORDINE MONDIALE

  6. gabriele Pecoraro

    sovranità monetaria nazionale . No No No NO a questo nuovo ordine mondiale

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -