Polizia: valzer di poltrone, ecco la riorganizzazione di Pansa

parente26 lug. – Giovanni Pinto reggente della Direzione centrale dell’immigrazione e della polizia della frontiere; Raffaele Grassi direttore del Servizio centrale operativo della Direzione anticrimine centrale; Lamberto Giannini direttore del Servizio centrale antiterrorismo della Direzione centrale polizia di prevenzione; Antonio Borrelli direttore del servizio immigrazione della Direzione centrale dell’immigrazione e della polizia delle frontiere; Diego Parente dirigente della Digos della questura di Roma.

Sono alcuni dei movimenti di dirigenti decisi dal dipartimento della pubblica sicurezza. Grassi sostituisce Maria Luisa Pellizzari, che diventa direttore del Servizio studi corsi e addestramento della Scuola superiore di polizia mentre Vittorio Rizzi subentra da reggente questore dell’Aquila a Pinto.

Tra gli altri movimenti Giovanni Febo questore di Teramo; Vito Danilo Gagliardi questore di Verona; Carmine Belfiore questore di Terni; Maurizio Ficarra questore di Avellino; Luigi Bonagura dirigente della Digos della questura di Napoli; Filippo Bonfiglio vicario del questore di Napoli; Francesco Borre’ dirigente della Digos della questura di Genova; Pietro Ostuni (gia’ capo di gabinetto) vicario del questore di Milano; Lorenzo Suraci vicario del questore di Roma; Maurizio Vallone reggente del Servizio controllo del territorio della Direzione anticrimine centrale. (AGI) .



   

 

 

1 Commento per “Polizia: valzer di poltrone, ecco la riorganizzazione di Pansa”

  1. Ciao. e tutti con uno stipendio mensile netto di almeno 2500 euro/mese. ( dicasi duemilacinquecento euro/mese ). Scusate. E’ il caldo. molto probabilmente, sono stato esagerato troppo tanto ,si panto pochi. Cordiali saluti

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -