Giovanardi: la legge contro l’omofobia punisce con il carcere il reato d’opinione

carcere25 lug – “Il liberale Galan non puo’ non sapere che la legge sull’omofobia per come e’ scritta e’ una follia illiberale che punirebbe con il carcere il reato di opinione. Se dovesse passare chi e’ contrario al matrimonio omosessuale puo’ andare in carcere. Per fortuna ora, per via dell’ostruzionismo grillino sul decreto del fare, andra’ in aula a settembre e il dibattito slitta all’autunno, Ma bisogna discuterne seriamente, anche nel Pdl”. Lo ha detto il senatore del Pdl Carlo Giovanardi, ospite della trasmissione ‘Citofonare Adinolfi’ in onda su Radio Ies.

“Si tratta -ha aggiunto l’ex ministro- di un testo fatto in fretta e furia senza che il Parlamento l’abbia analizzata bene a differenza di quanto accaduto sulla legge sul fine vita in cui il Pd fu il primo partito a chiedere dei tempi di analisi lunghi. Questa cosa e’ stata fatta in 10 giorni in commissione Giustizia alla Camera e il testo che ne esce e’ una legge totalmente illiberale e contrario ai principi costituzionali“.

“Arrivo a capire le ragioni delle posizioni ideologiche di persone come Ivan Scalfarotto e di chi viene dalla cultura comunista, che reprime le idee. Non capisco invece la posizione di Galan che dice di essere un liberale. Ma io non credo che un liberale possa sostenere la repressione penale nell’espressione di opinioni. Mi spieghi a questo punto cosa significhi essere liberali”, ha concluso Giovanardi.



   

 

 

1 Commento per “Giovanardi: la legge contro l’omofobia punisce con il carcere il reato d’opinione”

  1. O Dio, Giovanardi ne ha detta una giusta!

    Tenetevi che stavolta il mondo casca davvero.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -