Bottacin (Veneto): la costituzione italiana blocca il Paese

costitu25 lug – ”L’Italia ha bisogno di riforme. Ce lo ripetiamo da oltre venti anni. Tuttavia, le ultime pronunce della Consulta Costituzionale confermano che questo Paese e’ irriformabile. Cosi’ ci ritroviamo a vivere nel paradosso per cui ogni tentativo di allineare l’Italia al tempo in cui viviamo e’ incostituzionale, ma possiamo gloriarci di avere la costituzione piu’ bella del mondo”.

Lo dichiara in una nota il consigliere regionale vento, Diego Bottacin (Verso Nord), commentando le ultime decisioni della Corte costituzionale, la piu’ recente delle quali e’ stata la bocciatura della norma che prevede la decadenza degli amministratori delle regioni con i conti in rosso. ”Nel giro di pochi mesi – afferma l’esponente di VN – la Consulta ha cassato il taglio alle super-pensioni, il taglio delle Province, l’abolizione degli enti strumentali di Regioni ed enti locali e la possibilita’ di mandare a casa i governatori che mandano in default i bilanci regionali.

Le ragioni di tali bocciature – e’ l’analisi del politico veneto – hanno a che fare piu’ con la filosofia del diritto, che con le urgenti necessita’ degli italiani”. ”Va detto con chiarezza – incalza Bottacin – che le ultime pronunce della Consulta hanno di fatto azzoppato, se non annullato, ogni tentativo di riforma strutturale”, conclude il membro del consiglio regionale veneto



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -