Morto suicida il presidente di Fastweb

fastweb24 lug – Il direttore generale di Swisscom, Carsten Schloter, 50 anni, è stato trovato morto questa mattina nella sua abitazione. Secondo il comunicato del gruppo “la polizia ritiene che si sia trattato di un suicidio”. Schloter ricopriva anche la carica di presidente di Fastweb, acquistata da Swisscom nel 2007.

La morte di Schloter hanno avuto come immediata conseguenza il riassetto delle cariche più alte nel gruppo: Mario Rossi, attuale membro del consiglio di direzione di Fastweb, assumerà a interim la carica di presidente del board dell’azienda italiana di tlc. Lo rende noto la capogruppo Swisscom. Le altre decisioni prese da Swisscom prevedono che l’attuale vice-ceo Urs Schappi, direttore di Swisscom Switzerland, prenda le redini dell’azienda a interim mentre Ueli Dietiker diventerà presidente del cda di Swisscom it services.

Schloter era entrato in forze a Swisscom nel 2000 come capo della divisione mobile ed era stato poi promosso a ceo del gruppo nel 2006, pochi mesi prima dunque dell’investimento in Fastweb.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -