Madrid invasa dai procioni, portatori di rabbia e parassiti

proc23 LUG – Madrid ”dichiara guerra” ai procioni americani e ai pappagalli verdi argentini. La capitale spagnola inizia un programma di abbattimento delle due specie invasive straniere che stanno minando la sopravvivenza delle specie autoctone. Entrambe le creature sono state introdotte in Europa come animali domestici, ma gli esemplari che poi sono stati abbandonati o sono fuggiti hanno proliferato molto rapidamente nel nuovo habitat, soprattutto nel corso degli ultimi cinque anni. Secondo gli esperti mentre il problema principale causato dai pappagalli è ”solamente” il rumore, i procioni sono invece un vero e proprio pericolo anche per la salute, in quanto trasportano sia la rabbia sia un parassita (Baylisascaris procyonis) che attacca il sistema nervoso umano.

Per questi motivi la scorsa settimana le autorità regionali hanno approvato delle misure speciali per affrontare le popolazioni invasive ”prima che diventino una vera e propria piaga”. Saranno autorizzati a partecipare al programma – che vieta l’utilizzo di veleni – solamente coloro muniti di licenze di caccia appropriate. ”C’è ancora tempo per controllare la crescita della popolazione,” ha commentato al Pais, Felipe Ruza del dipartimento per la conservazione della natura di Madrid.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -