Rapina violenta ad anziana, in carcere 2 rom

rom

22 lug – Hanno bussato a casa di un’anziana signora a Santerno con la scusa di venderle dei fiori. La signora, classe ’35, si è però insospettita e ha cercato di richiudere la porta di entrata: a quel punto è scatta la violenza e l’uomo alla porta ha buttato a terra la vittima colpendola più volte al volto. Bottino del furto trasformatosi in rapina violenta le due catenine d’oro che l’anziana aveva al collo.

la donna ha riportato lesioni giudicate guaribili in 10 giorni – si è verificato il 22 giugno scorso e sul caso sono subito iniziate le ricerche dei Carabinieri della stazione di Mezzano. Grazie a serrati controlli sul territorio e alla preziosa descrizione dei due malviventi fornita dalla vittima, le forze dell’ordine hanno potuto identificare A.D., classe 1986, nato in Germania e domiciliato a Bagnacavallo e S.F. classe 1990, nata nelle Marche e domiciliata a Faenza, entrambi di etnia ROM, senza fissa dimora e senza occupazione. Conviventi, i due hanno entrambi precedenti.

L’autorità giudiziaria competente ha così emesso le due ordinanze di custodia cautelare in carcere per entrambi visti i gravi indizi di colpevolezza (oltre al riconoscimento fotografico fatto dalla vittima, infatti, sono stati trovati riscontri positivi sulla presenza dei due sul posto all’ora della rapina), la pericolosità sociale data dalla possibilità di retierazione del reato, nonchè il pericolo di fuga.

Proprio ieri i due giovani sono stati riconosciuti e fermati dai Carbinieri di Ronco (FC) che hanno così dato esecuzione all’ordine di custodia in carcere. La coppia è ora in carcere a Forlì.

 



   

 

 

1 Commento per “Rapina violenta ad anziana, in carcere 2 rom”

  1. Evvaiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!! Fuori 2…….. ma quante vittime dobbiamo avere per eliminare tutta la stirpe rom mettendola in galera per il male che fanno??????? La Signora Boldrini e la sua amica possono informarci?????? Altrimenti tra non molto cominciamo noi a farci giustizia e allora sicuramente debelliamo tutta la delinquenza importata.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -