Offese alla Kyenge, oscurato il profilo Facebook di Serafini

facebook18 lug – Dopo gli accertamenti effettuati dalla Polizia di Trento, il procuratore della Repubblica di Trento, Giuseppe Amato, ha disposto l’oscuramento del profilo facebook di Paolo Serafini, il consigliere circoscrizionale di San Giuseppe – Santa Chiara, che sulla sua pagina internet aveva scritto che il Ministro Kyenge sarebbe dovuta ritornare nella giungla, frasi ritenute gravemente lesive dell’onore e della reputazione dell’esponente del governo.

Il consigliere circoscrizionale trentino, ex leghista passato a Progetto Trentino che oggi ha deciso la sua espulsione, è stato sentito in Questura. Serafini risulta indagato: l’accusa nei suoi confronti è di diffamazione ispirata a finalità di discriminazione razziale secondo la legge Mancino.

La decisione della Procura è stata trasmessa alla sede di Facebook che nelle prossime ore dovrebbe procedere con l’oscuramento del profilo. Il Questore di Trento, Giorgio Iacobone, ha previsto ulteriori accertamenti anche su altre frasi del consigliere in particolari quelle sulla presidente della Camera, Boldrini, e sul presidente della Repubblica, Napolitano.  lavocedeltrentino



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -