AAA cercasi 23mln per pagare debiti curia Terni.

VECCHI image005TERNI, 18 LUG –Ernesto Vecchi, amministratore apostolico della diocesi di Terni: ”L’economato è stato messo in sicurezza. Sto lavorando per chiedere un prestito e dare respiro alle nostre casse”.
”Il debito c’è e va da 20 a 23 milioni di euro. Ho parlato a Papa Francesco della situazione durante la preghiera a San Pietro. Mi ha suggerito di chiedere un prestito decennale, senza interessi, per risolverla. Sto girando e ho fondate speranze che arriverà presto”.

Ernesto Vecchi, Presbitero dell’arcidiocesi di Bologna è stato segretario particolare del cardinale Giacomo Lercaro dal 1963 al 1969. Successivamente è stato per vent’anni parroco di una parrocchia di Borgo Panigale, ricoprendo anche altri incarichi diocesani.

Nel 1987 il cardinale Giacomo Biffi lo chiama a collaborare nella Curia bolognese prima come pro-vicario generale, poi dal 1998 anche come vescovo ausiliare, titolare di Lemellefa, affiancandolo così al vescovo Claudio Stagni.

Dal 2004 l’arcivescovo Carlo Caffarra, succeduto al cardinale Biffi, lo nomina vicario generale dell’arcidiocesi[1], dopo che mons. Stagni era stato nominato vescovo di Faenza-Modigliana. L’8 febbraio 2011 papa Benedetto XVI accetta le sue dimissioni per raggiunti limiti d’età.

Il 2 febbraio 2013 assume l’ufficio di amministratore apostolico di Terni-Narni-Amelia.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -