Quando Clio Napolitano urlava “Brutta negra” a Naomi Campbell

clio_naomi

17 lug – Puo’ Napolitano puntare il dito contro Calderoli? Non diremmo

Era dicembre 2006Nessuna replica dal Quirinale, alle dichiarazioni – choc degli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana., ospiti alle ‘Invasioni barbariche’ di Daria Bignardi su La 7, si sono lasciati andare a rivelazioni a dir poco imbarazzanti sulla signora Clio Napolitano.

Scenario, una estate a Stromboli (non è chiaro di quale anno). Gabbana racconta: “Lei (la signora Clio ndr) ha fatto una figuraccia. Noi eravamo in terrazzo dopo pranzo. Alle tre di pomeriggio, eravamo in quindici, si ascoltava un po’ di musica. A un certo punto vediamo questa specie di spettro che esce da una finestra…. Questa signora anziana e scompigliata esce dicendo che eravamo dei delinquenti, disgraziati, farabutti. Con noi c’era Naomi Campbell e lei dice ‘quella brutta negra’. Allora io le ho detto: guardi signora, lei può essere mia nonna ma non la voglio insultare”.


Quando Clio Napolitano urlava “Brutta negra” a… di bulsa_virgilio

Poi lo stilista presegue raccontando di altri scambi di battute in cui la attuale first lady minacciò di rivolgersi ai carabinieri.

Che però, a detta di Dolce e Gabbana, una volta interpellati hanno fatto fatto chiaramente capire come la signora Napolitano fosse già conosciuta come persona assai poco tollerante di qualsiasi tipo di rumori molesti, e che per questo avesse già chiamato in causa più volte le forze dell’ordine.

Quindi è svelato il mistero. Con chi ce l’ha Napolitano quando parla di ”RETORICA XENOFOBA”? Ovviamente CE L’HA CON SUA MOGLIE CHE CHIAMO’ NAOMI CAMPBELL “BRUTTA NEGRA”



   

 

 

10 Commenti per “Quando Clio Napolitano urlava “Brutta negra” a Naomi Campbell”

  1. salvatore andreetti

    vorrei sapere cosa pensa la signora Clio del marito che ha messo al governo dei rapitori di donne e bambini.

  2. io invece vorrei sapere cosa ci facevano quei 15 personaggi sulla terrazza , data la levatura morale e l’onestà intellettuale e ,,,
    [commento tagliato]

    • Lei ha sbagliato posto. Qui non permettiamo di dare della “signora facile” a NESSUNO.
      Entrare nei letti altrui non è nostra abitudine.

  3. aristofane etneo

    “Negra” può starci nel senso di negritudine, senza alcuna insulsa accezione negativa. Ma brutta, no,NO e poi NO!!! Di fronte a tanta grazia di dio come si fa a pensare al colore della pelle o a una qualsiasi sbavatura nella pronuncia di un termine o a un involontario, chessò, ruttino. Brutta semmai sarà

    • Non voglio difendere nessuno tantomeno la sig. Clio ..Ma non vi sembra un po strano che si ricordino dei piccoli particolari e’ non in che anno avvene il fataccio !!!! Forse dico forse sono cose meta’ verew e’ meta’ di fantasia .. Io non c,ero quindi ..

      • C’è il video della trasmissione su youtube. Se lo vada a cercare e non faccia insinuazioni.

  4. Se, e sottolinei se, quanto raccontato corrispondesse a verità è inutile girarci attorno, la sig.ra Clio si sarebbe resa responsabile di un pessimo episodio. Detto questo, si parla di una privata cittadina (anche se moglie di un personaggio pubblico) in un episodio privato, durante una momento di rabbia. Si sta forse cercando di paragonarlo alle dichiarazioni fatte a mente fredda in un comizio pubblico dal vicepresidente del Senato? Si sta forse cercando di far passare il messaggio che “fan tutti così”? Ma per favore…..

    • SEi una povera capra, forse sei grillino?
      la moglie di un capo di stato è un personaggio pubblico, non privato. CAPRONE, STUDIA!!

  5. Siamo alle solite: se a berciare è uno non di sinistra è un orco, se è uno/a di sinistra… forse sarà vero… ma dai, non perdiamo tempo con queste cose che ce ne sono di più importanti… forse non ha detto negra, forse avrà detto negretta…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -