La UE si accanisce contro l’industria navale spagnola

spagna17 lug – Duro colpo per il settore navale spagnolo che dovrà restituire gli sgravi fiscali ottenuti dal 2007 al 2011. Lo ha deciso la Commissione europea.
Le compagnie marittime potevano acquistare una nave col 20-30% di sconto sul prezzo di cantiere, grazie agli sgravi fiscali di cui godevano gli investitori.

“Ora a pagare- ha precisato il commissario europeo alla concorrenza Joaquín Almunia- dovranno essere gli investitori, che fanno parte di cosidetti “gruppi di interesse economico” Saranno loro a dover restituire al fisco questi aiuti di stato illeciti, non gli armatori”.

Bruxelles aveva aperto un’inchiesta per violazione delle regole sulla concorrenza, dopo la denuncia di altri paesi europei.
Secondo i sindacati, dovranno essere restituiti circa 2 miliardi di euro. Per i costruttori spagnoli, il provvedimento sancirà la fine dell’industria navale in Spagna e la perdita di 87.000 posti di lavoro.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -