Imbrattate lapidi dei coniugi barbaramente uccisi da un macedone

ANZIANI MORTI NEL MACERATESE: CC TROVANO IMPRONTE SCARPE

MACERATA, 16 LUG – Ignoti hanno imbrattato la notte scorsa nel cimitero di Montelupone (Macerata), con frasi impronunciabili, le lapidi di Paolo Marconi e Ada Cerquetti, gli anziani coniugi barbaramente uccisi a coltellate nel settembre scorso dal macedone Abdul Alili, cui inneggia una delle scritte, vergate con pennarello rosso sul marmo bianco: “W Abdul Alili”.

Gli autori del gesto se la sono presa anche con un’altra tomba, ma sembra che il vero obiettivo fossero i Marconi. Indagano i carabinieri.

Coniugi uccisi nel maceratese, il macedone confessa: “Sono stato io”



   

 

 

3 Commenti per “Imbrattate lapidi dei coniugi barbaramente uccisi da un macedone”

  1. Saranno stati i parenti della “risorsa ” che poverino dopo un regolare processo e stato incarcerato.
    Spero che i delinquenti che hanno profanato la tomba vengano seriamente perseguiti!

  2. Dobbiamo ringraziare la nostra ministra per tutta la sporcizia che facciamo entrare, in cambio loro ci ripagano con queste belle frasi ma sopratutto con crimini: MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANA!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -