Moldavo ubriaco travolge 3 pedoni, un morto. Salvato dal linciaggio

ambulanza Torino, 15 lug.- Un uomo alla guida della propria auto ha investito questa notte tre pedoni che si trovavano lungo la strada, dopo aver assistito ad un concerto a Torino, e ne ha ucciso uno. Feriti gli altri due. L’uomo e’ risultato positivo all’alcoltest.
L’incidente e’ avvenuto all’uscita del sottopassaggio di corso Mortara.

L’uomo, un moldavo di 24 anni, era alla guida di una BMW e stava percorrendo il sottopassaggio proveniente da corso Potenza e diretto verso via Orvieto quando, all’uscita, ha investito tre giovani che si trovavano nei pressi del marciapiede sul lato del fiume Dora, dopo aver assistito al Kappa Future Festival. Uno dei tre investiti, Christian Ascolese di 24 anni e residente a Ivrea e’ morto sul posto. Gli altri due, un ragazzo e una ragazza, sono stati trasportati al Pronto Soccorso dell’ospedale Maria Vittoria. Il primo ferito, secondo quanto riferisce la polizia municipale, ha riportato lesioni per le quali la prognosi e’ stata esclusa mentre la ragazza si trova in stato di shock. L’investitore e’ stato condotto presso gli Uffici del Nucleo Infortunistica del Comando di via Bologna. Sottoposto all’alcool test e’ risultato positivo.
Il ragazzo di 24 anni ha rischiato il linciaggio della folla. I genitori del giovane deceduto che si trovavano in zona si sono recati sul posto e sono stati subito informati dell’accaduto. Gli agenti della polizia municipale intervenuti sul luogo dell’incidente sono riusciti a sottrarre il cittadino moldavo alla gente inferocita. (AGI) .



   

 

 

2 Commenti per “Moldavo ubriaco travolge 3 pedoni, un morto. Salvato dal linciaggio”

  1. Fino a che le istituzioni lascerà fare ai delinquenti di tutto il mondo, queste cattiverie sui propri cittadini non saremo mai uno STATO ma una giungla solo un poco evoluta
    Tanto hanno depenalizzato tutti i reati.A questo soggetto cosa gli faranno? gli regaleranno una medaglia d’oro al valore!

  2. peccato che l’hanno sottrtto al linciaggio, sono sicuro che fra due mesi sarà di nuovo libero per uccidere di nuovo…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -