Marocchini gettano benzina addosso ai vigili e minacciano di dar fuoco

accALBA ADRIATICA, 15 lug – Extracomunitari buttano benzina addosso ad un vigile urbano e ad un carabiniere, minacciandoli con un accendino. E’ stata un’aggressione che poteva sfociare in tragedia quella avvenuta sabato pomeriggio nel comando della polizia municipale di Alba Adriatica.

La vicenda ha avuto inizio con un furgone in divieto di sosta multato dagli agenti, che hanno provveduto a chiamare anche il carro attrezzi per la rimozione. Nel frattempo è arrivato il proprietario, un marocchino che tornava dalla spiaggia con due sacchi di merce. I vigili l’hanno fermato e controllato, provvedendo a sequestrare le mercanzie. Lo straniero, molto alterato per il sequestro e la multa di circa 150 euro che avrebbe dovuto pagare, è ripartito con il furgone in maniera brusca, colpendo di striscio uno dei vigili.

Successivamente gli agenti sono tornati al comando ma poco si è presentato l’uomo insieme al fratello, chiedendo di avere indietro la merce sequestrata. I due (di 28 e 22 anni, residenti uno a Mosciano e l’altro a San Ferdinando di Puglia) avevano in mano due bottiglie di benzina. Gli agenti hanno cercato di calmarli e nel frattempo sono stati avvisati i carabinieri che sono subito intervenuti. Ai ripetuti dinieghi di restituzione delle mercanzie, i due marocchini si sono cosparsi di benzina e ne hanno gettata addosso anche a un vigile e ad uno dei carabinieri presenti. Poi hanno estratto un accendono minacciando di appiccare il fuoco.

Ne è scaturito un parapiglia e gli agenti sono riusciti a fermare ed immobilizzare i due stranieri, che sono stati arrestati con l’accusa di violenza, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Uno dei carabinieri, ferito nella colluttazione, è stato trasportato in ospedale per le cure del caso ed ha avuto una prognosi di 20 giorni.   rivieraoggi



   

 

 

5 Commenti per “Marocchini gettano benzina addosso ai vigili e minacciano di dar fuoco”

  1. Ma poverini, li hanno arrestati? Ma che cattivi,solamente per aver cosparso di benzina degli agenti ? Per fortuna che ora troveranno un giudice con un po’ di cuore che ridara’ loro il furgone, la merce ,naturalmente l’abolizione della multa e perche’ no, anche un paio di centinaia di euro per I danni morali ! CHE GRANDE PAESE CHE SIAMO !!!!!

  2. mandateli a casa, fateli scontare la pena in marocco
    cosi lo stato rrisparmia qualche euro.

  3. Inutile. Ormai la polizia ha paura ad intervenire e si capisce il perché.Siamo arrivati al punto di chiamare il MANGANELLO con il ridicolo nome di
    DISTANZIATORE! È poi c’è la giustizia che è pronta a punire anche se uno Solamente si difende.Ci stanno vendendo.

  4. A che punto siamo arrivati in qualsiasi altra nazione gli avrebbero dato tante di quelle manganellate ; sbattuti dentro e buttato via la chiave ma in Italia grazie a quei sinistri possono permettersi tutto tranne quando toccano uno di loro

  5. verrà il momento che cominceremo a reagire di brutto e allora saranno dolori per tutti..

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -