India: stupro di gruppo su una suora cattolica nell’Orissa

suorasjpg15 lug – Una suora di 28 anni e’ stata rapita e stuprata da un gruppo di uomini per una settimana nell’area di Bamunigam, nel distretto di Kandhamal (Orissa). L’aggressione si e’ consumata dal 5 all’11 luglio scorsi, ma la notizia e’ stata data solo oggi. Ad AsiaNews mons. John Barwa svd, arcivescovo di Cuttack-Bhubaneshwar, condanna la vicenda: ”I colpevoli devono essere assicurati alla giustizia senza indugi e la legge deve fare il suo corso. Quanto accaduto e’ una vergogna”.

La suora, originaria del distretto di Kandhamal, vive a Chennai (Tamil Nadu), dove sta finendo gli studi del college. Secondo la sua testimonianza alla polizia, scrive Asianews, ”circa due settimane fa ha ricevuto una telefonata da una donna, che le ha riferito che sua madre era molto malata. Il 5 luglio la religiosa ha preso un treno per Bamunigam, dove ad attenderla per accompagnarla a casa c’erano due cugini e alcuni amici. Invece di portarla al villaggio di Minapanka, gli uomini l’hanno condotta in un luogo non ancora identificato. Qui la suora ha subito ripetuti stupri di gruppo per una settimana”.



   

 

 

1 Commento per “India: stupro di gruppo su una suora cattolica nell’Orissa”

  1. In India non c’è limite al peggio. E noi siamo ancora sotto scacco per i nostri marò, da parte di questo paese incivile caratterizzato dalla “cultura” dello stupro: viva la “multiculturalità” che piace tanto alla nostra sinistra!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -