Coop Ceramica Imola e Sindacati firmano bozza ristrutturazione aziendale. Martedì richiesta Cig.

cooperativa-ceramica-d-imola-paginearredo-pagine-arredo_jpgIMOLA 13 LUGLIO 2013 – La Cooperativa Ceramica di Imola e le Organizzazioni Sindacali firmano una bozza di documento condiviso per la ristrutturazione aziendale.
Martedì 16 luglio la richiesta congiunta alla Regione Emilia Romagna della Cassa Integrazione in Deroga, condizione essenziale per l’avvio dell’intero piano.

Nella tarda nottata di ieri, venerdì 12 luglio, Cooperativa Ceramica di Imola assistita da Confindustria Ceramica ha siglato con le organizzazioni sindacali la bozza di documento condiviso relativo al piano di ristrutturazione e riorganizzazione aziendale, finalizzato a riequilibrare i volumi produttivi e le vendite attraverso 540 dipendenti in esubero, gestiti anche mediante esodi incentivati.

Nella bozza di documento condiviso si rimarca come Cooperativa Ceramica di Imola sia stata una delle prime aziende del comparto ceramico a far ricorso ai contratti di solidarietà – volti a preservare occupazione e professionalità delle maestranze -, ai rilevanti investimenti fatti (146 milioni di euro negli ultimi anni) per l’ammodernamento tecnologico, ed alle positive azioni intraprese volte al riposizionamento ed allargamento delle aree di business nella quali l’azienda opera.

Azioni positive che si scontrano con una drammatica congiuntura sul mercato delle costruzioni, che registra in Italia cali a doppia cifra e la chiusura di numerosi operatori commerciali e che, sul versante internazionale, sconta un progressivo e generalizzato rallentamento della congiuntura, principalmente localizzato nei Paesi dell’Unione Europea.

Il prolungamento e l’acuirsi della crisi richiedono l’avvio di un nuovo percorso di riorganizzazione aziendale, finalizzato ad equilibrare vendite e volumi di produzione sui 20 milioni di metri quadrati annui, proseguendo altresì nel programma di investimenti che, per il solo anno 2014, registra altri 20 milioni di investimenti pianificati – come ricordato nella bozza di documento condiviso firmato da azienda ed organizzazioni sindacali nella tarda serata di ieri.

Un accordo che è condizionato da una clausola sospensiva inserita da Cooperativa Ceramica di Imola e Confindustria Ceramica: è richiesta alla Regione Emilia Romagna l’accettazione espressa e formale dell’impegno a garantire o assicurare la concessione e la conseguente copertura economica della Cassa Integrazione in Deroga per il periodo 11 agosto – 9 novembre 2013.
Un passaggio essenziale perché la dichiarazione a verbale recita che “In caso del mancato avverarsi della suddetta condizione, il presente verbale sarà da considerarsi inefficace e nullo”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -