Sdoganato anche l’incesto: Parificazione di figli legittimi e naturali. Letta: regola di civiltà

letta12 lug. – Il Consiglio del ministri ha approvato il decreto legislativo in materia di filiazione che elimina qualsiasi forma di discriminazione tra figli legittimi e naturali, ossia nati fuori dal matrimonio.

Il testo, nonostante la contrarietà dell’Udc e di certi gruppi del Pdl, è passato. L’argomento di disputa era stato l’equiparazione che la legge ora prevede anche per i figli nati da incesto.

Ciò che sosteneva l’Udc era che non si può accordare un pieno riconoscimento del figlio concepito da un incesto, è giusto farlo se a chiederlo è il figlio stesso, ma sarebbe sbagliato se si accordasse questa possibilità al genitore stupratore, sarebbe una legittimazione indiretta dello stupro, un alleggerimento di chi ha usato violenza. “Si sdogana l’incesto”, dichiara Paola Binetti.

“Scompare la distinzione tra le diverse categorie di figli, non ci sono piu’ figli di serie A e serie B, sparisce l’aggettivo accanto alla parola figli, una grande segno di civilta’”, ha detto il presidente del consiglio Enrico Letta al termine del consiglio dei ministri. “Un passo avanti verso una ulteriore regola di civilta’ molto importante”, ha aggiunto Letta.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -