Aggredisce una prostituta a morsi per rapinarla: arrestato pakistano

piangeLECCO, 12 lug – Ha picchiato e derubato una prostituta e non è stata nemmeno la prima volta. Per questo Hussain Shah Hassan Haider, 29enne di origini pakistane che abita a Veduggio con Colzano, è finito in manette. Ad arrestato sono stati gli agenti della Mobile di Lecco.

L’immigrato la sera dell’8 giugno, dopo essersi appartato con una lucciola su una delle strade del sesso al confine con la provincia di Como, invece che pagarle quanto pattuito, l’ha assalita con calci, pugni e persino morsi ad una gamba, tanto da stordirla, in modo poi da strapparle la borsetta dove la donna custodiva l’incasso della giornata, circa 400 euro in contanti.

La professionista del mestiere più antico del mondo ha però raccontato tutti ai poliziotti lecchesi, i quali, nel giro di un mese, sono riusciti a identificare e rintracciare il presunto colpevole, un personaggio purtroppo non nuovo a simili vicende.

L’uomo infatti il 16 settembre 2012 a Mariano Comense aveva già picchiato e depredato una “signorina” rubandole 80 euro. Stessa scena anche il 4 ottobre, sempre del 2012, quando si era finto addirittura carabiniere. Per i primi due episodi se l’era tuttavia cavata con semplici denunce e condanni lievi.

Ma questa voltagli operatori del 113 hanno ottenuto che il Gip del tribunale di Como emettesse contro di lui un’ordinanza di custodia cautelare in carcere in maniera tale che per un po’ non combini più nulla. E l’altra mattina all’alba per lui è scaduto l’arresto. Adesso si trova in cella al Sanquirico di Monza.  ilgiorno.it/



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -