In Sardegna altri 2 suicidi causati dalla crisi economica

suicidio8 lug – La crisi economica miete altre due vittime in Sardegna. Due disoccupati si sono tolti la vita: il primo a Flumini, nel cagliaritano, dove un piastrellista di 55 anni, da tempo depresso per la mancanza di lavoro, si è tolto la vita sotto gli occhi dei familiari.

Il secondo dramma si è consumato ad Oristano dove un 45enne, che in passato ha gestito un noto bar cittadino, si è tolto la vita perché, per i debiti, rischiava di perdere la casa. Nei giorni scorsi altri suicidi causati dalla crisi hanno scosso l’isola: prima un noto commerciante della centrale via Pergolesi di Cagliari, che ha deciso di farla finita dentro il suo negozio e un cuoco di Calasetta.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -